LA GIOCATA DEL MATCH / Milinkovic, grinta e talento: il giusto mix per mettere ko il Chievo – VIDEO

© foto www.imagephotoagency.it

Una straordinaria doppietta del ‘Sergente’ biancoceleste Milinkovic regala la vittoria alla Lazio e non lascia scampo al Chievo

La Lazio vola, e lo fa grazie all’unione della squadra e alla determinazione di mister Simone Inzaghi. Ma sulla vittoria di questo pomeriggio contro il Chievo di Maran c’è indubbiamente lo zampino di Sergej Milinkovic. Il Sergente non sembra esser condizionato dalle voci di mercato che lo vorrebbero vicino all’addio dalla Capitale, e continua a regalare ai tifosi biancocelesti giocate da far strabuzzare gli occhi. La formazione capitolina si porta in vantaggio nei primi minuti di gioco con il ‘Mago’ Luis Alberto, che si inchina di fronte al suo popolo. Immediatamente, però, arriva il pareggio dei gialloblù. E poi…entra in scena Milinkovic. Il centrocampista classe ’95 beffa Sorrentino alla mezz’ora del primo tempo con una conclusione precisa e potente da fuori area che non lascia scampo al portiere clivense. Savic va in gol ed esulta facendo il saluto militare, come a dire: «Il Sergente? Eccomi, sono io!». Ma non finisce qui. Al 68′ – imbeccato da Lucas Leiva che si rende protagonista di una straordinaria verticalizzazione – buca per la seconda volta la porta avversaria, con uno straordinario tiro al volo. Al 75′ l’allenatore piacentino lo fa uscire dal campo, concedendogli la standing ovation dell’Olimpico.