Livorno, Filippini: «Avrei voluto mia madre presente»

© foto www.imagephotoagency.it

Il neo allenatore del Livorno Antonio Filippini ha spiegato la commozione durante il minuto di silenzio per le vittime del Covid

Insieme alla Serie A è ripartita anche la B, e ieri si è disputata la sfida tra Livorno e Cittadella. Sulla panchina dei toscani ha esordito Antonio Filippini. L’ex giocatore della Lazio ha subìto la perdita della madre a causa del Covid e durante il minuto di silenzio non è riuscito a trattenere le lacrime.

Nella conferenza stampa post match, il tecnico ha spiegato: «È stata una partita in cui ho provato emozioni contrastanti, avrei voluto esordire con mia mamma presente».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy