Felipe Anderson, slitta ancora il suo rientro: le ultime

felipe anderson
© foto www.imagephotoagency.it

Per Felipe Anderson un vero e proprio calvario: potrebbe tornare a disposizione nel 2018

Si pensava che la sosta sarebbe servita ad Inzaghi per recuperare, in vista del derby, Wallace e Felipe Anderson. E invece non è stato così. Chissà se con i due brasiliani in campo il match sarebbe terminato lo stesso 2-1 a favore dei giallorossi. Di questo, purtroppo, non si avrà mai una prova concreta. Adesso l’allenatore biancoceleste spera al più presto di riavere a disposizione i due giocatori. Se per il difensore il rientro è vicino (decisivi i prossimi allenamenti), un discorso diverso bisogna fare per il numero 10 della Lazio. Assente dal 29 luglio scorso, quando si infortunò durante l’amichevole con il Leverkusen, Felipe Anderson ancora una volta dovrà slittare il suo rientro in campo. 

I MOTIVI – Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, le cause dello slittamento non dipendono dall’infortunio che hanno tenuto fuori così a lungo il giocatore (tendinopatia calcifica cronica all’adduttore). Quello è stato superato. Il problema riguarda il tono muscolare che è al di sotto della soglia accettabile. Affinché il brasiliano recuperi una forma ottimale serviranno altri 15 giorni di intenso lavoro: possibile il rientro a metà dicembre ma per vedere il vero Felipe Anderson bisognerà aspettare il 2018.