Diretta Pescara-Lazio 2-6: poker di Parolo, gol di Immobile e Keita

diretta pescara lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Diretta Pescara-Lazio, Serie A 2016/2017. Formazioni ufficiali, risultato e tabellino, probabili formazioni e cronaca live in tempo reale

Goleada della Lazio all’Adriatico. La squadra di Inzaghi torna alla vittoria dopo due ko consecutivi e rifila 6 gol agli abruzzesi: poker storico per Parolo, poi anche un gol a testa per Keita ed Immobile. Biancocelesti che salgono a quota 43 punti in classifica.

Pescara-Lazio: il tabellino

Pescara-Lazio 2-6

Marcatori: 10′, 14′, 49′, 77′ Parolo (L), 29′ Benali (P), 41′ Brugman (P), 57′ Keita (L), 69′ Immobile (L)

PESCARA (4-3-2-1):
Bizzarri; Zampano, Gyomber (69′ Cerri), Stendardo, Biraghi (73′ Crescenzi); Muntari (58′ Mitrita), Brugman, Verre;Benali, Caprari; Kastanos. A disp. Fiorillo, Maloku, Delli Carri, Vitturini, Bruno, Pepe, Cubas, Del Sole. All. Massimo Oddo

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, de Vrij, Hoedt, Lukaku; Parolo, Biglia (78′ Murgia), Milinkovic; Felipe Anderson, Immobile (86’Tounkara), Keita (65′ Lulic). A disp. Strakosha, Vargic, Patric, Wallace, Bastos, Radu, Crecco, Luis Alberto, Djordjevic. All. Simone Inzaghi

ARBITRO: Giacomelli (sez. Trieste). Ass: Vivenzi-Mondin. IV: Tolfo. Add: Maresca-Ghersini.
NOTE. Ammoniti: 76′ Biglia (L)

Diretta Pescara-Lazio

90′ – Si chiude senza recupero. Pescara-Lazio 2-6: poker di Parolo, poi gol di Keita ed Immobile.

85′ – Sostituzione Lazio: esce Immobile, entra Tounkara.

78′ – Sostituzione Lazio: esce Biglia, entra Murgia.

77′ – Pescara-Lazio 2-6: cross di Lulic per Parolo che di piatto destro batte Bizzarri!! Poker storico per il centrocampista biancoceleste!

77′ – GOOOOOOOOOOOOOL PAROLOOOOOOOO!!! POKER!!!!!

76′ – Ammonito Biglia per gioco scorretto.

73′ – Sostituzione Pescara: esce Biraghi, entra Crescenzi.

69′ – Pescara-Lazio 2-5: angolo per i biancocelesti, la palla arriva ad Immobile sul secondo palo che appoggia in rete! L’attaccante biancoceleste non esulta e arrivano gli applausi dell’Adriatico.

69′ – GOOOOOOOOOOOL IMMOBILE!!!!!

68′ – Destro di Parolo dai 20 metri: Bizzarri gli nega il poker!

65′ – Sostituzione Lazio: esce Keita, entra Lulic.

63′ – Destro dal limite di Mitrita: la palla sfiora il palo alla destra di Marchetti!

58′ – Sostituzione Pescara: esce Muntari, entra Mitrita.

57′ – Pescara-Lazio 2-4: Immobile ruba palla a Muntari, poi tutto solo davanti a Bizzarri serve Keita che a porta vuota appoggia la palla in rete.

57′ – GOOOOOOOOOOOOL KEITA!!!!!

52′ – Occasione Lazio! Anderson serve in area Basta che ci prova con un rasoterra: palla fuori di poco!

51′ – Destro dal limite di Caprari: grande risposta di Marchetti!

49′ – Pescara-Lazio 2-3: cross di Anderson sul secondo palo, stoppa e calcia Milinkovic che colpisce il palo, poi ancora di testa Parolo non sbaglia il tap-in vincente!! Pazzesca tripletta per il centrocampista biancoceleste.

49′ – GOOOOOOOOOOOOL TRIPLETTA PER PAROLO!!!!

46′ – INIZIA LA RIPRESA. Non ci sono sostituzioni.

SECONDO TEMPO

45′ – Giacomelli fischia la fine del primo tempo. Pescara-Lazio 2-2: partita pazza all’Adriatico, doppietta di Parolo in 14 minuti, poi la reazione della squadra di Oddo con i gol di Benali e Brugman. Il Pescara ha sbagliato anche un rigore con Caprari.

41′ – Pescara-Lazio 2-2: angolo per i biancoazzurri, la palla arriva a Brugman sul secondo palo che con un grande destro al volo batte Marchetti.

41′ – GOL DEL PESCARA CON BRUGMAN…

36′ – Marchetti para il rigore a Caprari!!! Lazio che resta in vantaggio!!

35′ – RIGORE PER IL PESCARA!! FALLO DI HOEDT SU ZAMPANO.

34′ – Faccia a faccia tra Keita e Caprari.

29′ – Pescara-Lazio 1-2: destro dal limite di Caprari, respinge Marchetti e Benali non sbaglia il tap-in vincente. Dormita della retroguardia biancoceleste.

29′ – GOL DEL PESCARA CON BENALI…

28′ – Ci prova anche Immobile dal limite: blocca in due tempi Bizzarri.

27′ – Giocata di Felipe Anderson che serve in area Keita: il senegalese colpisce male e spara la palla in curva.

22′ – Gol annullato a Verre per posizione irregolare.

18′ – Botta pesante per il Pescara, ora la Lazio gioca sul velluto.

14′ – Pescara-Lazio 0-2: angolo per la Lazio, stacca di testa ancora Parolo nella mischia e batte Bizzarri. Terzo gol in campionato per l’ex Parma e Cesena.

14′ – GOOOOOOOOOOOOL ANCORA PAROLOOOOOOOOOOO!!!

10′ – Pescara-Lazio 0-1: cross in area di Anderson e di testa Parolo batte Bizzarri!

10′ – GOOOOOOOOOOL PAROLOOOOOOOOOOOOO!

1′ – INIZIA PESCARA-LAZIO!

Pescara-Lazio: le formazioni ufficiali

PESCARA (4-3-2-1): Bizzarri; Zampano, Gyomber, Stendardo, Biraghi; Muntari, Benali, Brugman; Verre, Caprari; Kastanos. A disp.: (Fiorillo, Crescenzi, Maloku, Delli Carri, Vitturini, Bruno, Pepe, Cubas, Cerri, Mitrita, Del Sole). All. Oddo.

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, de Vrij, Hoedt, Lukaku; Parolo, Biglia, Milinkovic; Felipe Anderson, Immobile, Keita. A disp.: (Strakosha, Vargic, Patric,Wallace, Bastos, Radu, Murgia, Crecco, Tounkara, Luis Alberto, Lulic, Djordjevic). All. Inzaghi.

Arbitro: Giacomelli di Trieste (ass.: Vivenzi-Mondin; IV°: Tolfo; add.: Maresca-Ghersini)

Pescara-Lazio: probabili formazioni e pre-partita

STENDARDO – Prima del fischio di inizio tra Pescara e Lazio, ai microfoni di Lazio Style Channel è intervenuto Willy Stendardo, difensore del club biancoazzurro: «ll momento è difficile per noi, i risultati sono questi. La Lazio è forte, fisica e tattica, con Inzaghi che è un allenatore bravissimo. Ho il piacere di ritrovarlo qui. Cercheremo di fare una partita importante mettendo in campo tutto quello che abbiamo. La Lazio ha valori assoluti. Noi giocatori più anziani? Siamo venuti qui per la voglia di dare quel pizzico di esperienza a tanti giovani. Speriamo di riuscirci, daremo il massimo fino alla fine». 

FELIPE ANDERSON – Ai microfoni di Lazio style Channel è intervenuto il fantasista brasiliano: «Oggi è importante vincere per dare continuità ai risultati. In Coppa Italia abbiamo fatto bene, siamo fiduciosi, va sfruttato questo momento. Bisogna entrare concentrati per portare a casa i tre punti. Questo è un banco di prova importante, va girata bene la palla, pensiamo solo a vincere oggi». 

PESCARA (4-5-1) – Bizzarri; Zampano, Stendardo, Gyomber, Biraghi; Benali, Verre, Brugman, Memushaj, Caprari; Bahebeck. A disp.: Fiorilli, Coda, Crescenzi, Vittorini, Bruno, Mitrita, Kastanos, Cubas, Pepe, Muntari, Gilardino, Cerri. Allenatore: Massimo Oddo. Indisponibili: Fornasier, Bovo, Coda, Campagnaro Squalificati: nessuno Diffidati: Benali, Gyomber

LAZIO (4-3-3) – Marchetti; Basta, de Vrij, Hoedt, Lukaku; Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic; Felipe Anderson, Immobile, Keita. A disp.: Strakosha, Vargic, Bastos, Radu, Wallace, Patric, Murgia, Crecco, Lulic, Djordjevic, Tounkara, Luis Alberto. Allenatore: Simone Inzaghi. Indisponibili: Lombardi Squalificati: nessuno Diffidati: nessuno

Mare contro collina, delfino contro aquila, Pescara contro Lazio. Il prossimo turno di campionato di Serie A mette di fronte le compagini di Massimo Oddo e Simone Inzaghi, differenziate non solo dalla conformazione geografica della città di cui ne difendono il simbolo, ma anche per gli obiettivi di campionato che i due club perseguono. Gli abruzzesi in estate sognavano una tranquilla salvezza, ma l’attuale ultimo posto in classifica trasforma tutto in un incubo, quello della retrocessione in cadetteria, che tende ad avvicinarsi inesorabilmente. Memushaj & Co. non hanno ancora ottenuto sul campo alcuna vittoria (a tavolino lo 0-3 ottenuto al Mapei Stadium del Sassuolo), i nuovi arrivi di gennaio Muntari, Gilardino, e Stendardo proveranno con la loro esperienza ad aiutare la squadra a tentare un improbabile miracolo sportivo – segui la diretta del match su lazionews24.com -. Dall’altra parte i capitolini arrivano all’appuntamento galvanizzati dal passaggio di turno centrato in Coppa Italia martedi al Meazza, devono riscattare i due k.o. subiti con Juventus e Chievo Verona.

Il primo incontro fra Lazio e Pescara nella massima serie fu giocato nella stagione ’77/’78. I tifosi abruzzesi, accorsi in massa nella Capitale, sbagliarono però Curva finendo in quella dello stadio Olimpico occupata dai tifosi romani. Solo l’intervento della polizia evitò gli scontri, che però scoppiarono fuori dall’impianto sportivo al termine della gara: auto incendiate e pullman distrutti, negli incidenti furono coinvolti anche donne e bambini, fu l’inizio della rivalità che perdura ai giorni nostri. La gara di ritorno divenne così per gli abruzzesi una resa dei conti, viene ricordata per una sorta di «caccia al laziale». Il corso della città era pieno di manichini vestiti con la maglietta della Lazio, che pendevano come tanti impiccati dai fili della luce che attraversavano la via da entrambi i lati. Uno scenario terrificate, segno di come quella non fosse soltanto una semplice partita. Domenica però la posta in palio è alta, i pullman che trasportano i sostenitori ospiti saranno gremiti, la speranza è che la battaglia sia soltanto metaforica e si disputi in campo tra le due formazioni.

Pescara-Lazio: i precedenti del match 

All’Adriatico la sfida in Serie A si è disputata nel passato in 5 occasioni totali e il bilancio è di perfetta parità: 2 successi per il Pescara (1978 e 1980), 2 gioie Lazio (1992 e 2012) e 1 pareggio (1989). I tifosi di casa quindi non festeggiano un successo contro i biancocelesti fra le proprie mura amiche da quasi 37 anni. Il precedente con più reti è datato 6 dicembre 1992, quando la Prima Squadra della Capitale allenata da Dino Zoff si impose 2-3 con le firme di Paul Gascoigne, Beppe Signori e di Luca Luzardi al 90′. Per quanto riguarda gli incroci fra i due allenatori, sarà la seconda stretta di mano nella breve carriera di Oddo e Inzaghi: l’unico scambio di saluti avvenne nel match di andata della stagione in corso, finì 3-0 per i padroni di casa.

Pescara-Lazio: l’arbitro del match

Sarà Piero Giacomelli della sezione di Trieste il direttore di gara del match Pescara-Lazio, previsto per le ore 15. Positivo il bilancio con il fischietto triestino: quattro vittorie per i biancocelesti, un pareggio e una sola sconfitta nei sei precedenti. L’ultimo incrocio risale al pareggio esterno della squadra di Inzaghi a Torino contro i granata dello scorso ottobre.

Articolo precedente
tifosiPescara-Lazio, scontri tra tifosi all’esterno dello stadio Adriatico
Prossimo articolo
FiorentinaSerie A – Ripartono Lazio e Atalanta, crisi Milan. Vince il Sassuolo