Connettiti con noi

Europa League

Acerbi: «Abbiamo un po’ sentito la pressione. E sui sedicesimi…»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Acerbi è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, dopo la gara dei biancocelesti contro il Galatasaray: le sue parole

Acerbi dopo la gara contro il Galatasaray è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ecco le sue parole:

PARTITA – «In questa partita siamo stati prudenti e con pressione perché sapevamo che solo con la vittoria arrivavamo primi ma in ogni partita cerchiamo di sbloccarla prima possibile. Abbiamo comunque fatto una partita con alcune occasioni che potevamo sfruttare meglio».

COSA È MANCATO – «La partita di andata col Galatasaray ci ha penalizzato, oggi dovevamo solo vincere ma loro si sono messi tutti dietro a difendere. Ci è mancato quell’1% per fare goal ma i turchi hanno meritato il primo posto anche perché non hanno mai preso goal».

AVVERSARI – «Eviterei il Barcellona ma comunque sono tutte difficili venendo giù dalla Champions. Peccato perchè non volevamo andare agli spareggi, ma ci prepareremo convinti cercando di passare».

DETTAGLI – «Abbiamo fatto bene ma quando si fa zero a zero si va a vedere sempre il dettaglio. Forse un pizzico di cattiveria in più, ma ci siamo aiutati, abbiamo corso. Abbiamo fatto quello che ci ha chiesto il mister. Peccato».

IMPEGNI – «Quando giochi tanto, ogni due-tre giorni, diventa dure con trasferte lontane, Ti porta via qualcosa, non deve essere un alibi ma è un dato di fatto. Qualcosina dal mercato ci serve ma la squadra è forte».

Acerbi a Lazio Style Radio

SFORTUNA – «Abbiamo cercato di tenerli bassi e di attaccare. Ci è mancato qualcosina, forse anche un po’ di fortuna. Peccato per quella doppia sfida in più. C’è comunque tempo per pensarci. Non sarà comunque semplice neanche per gli altri affrontare una squadra come noi. Non è stato un girone semplice, ma va bene così».

CAMMINO – «Fisicamente e mentalmente devi dare tanto in Europa. Sicuramente sono partite molto difficili. Abbiamo avuto le nostre occasioni e potevamo fare qualcosa in più. Nel finale loro hanno anche chiuso tutti gli spazi. Peccato, ma è andata così. Abbiamo  cercato di fare la nostra partita, ma non è andata come speravamo».

Conferenza stampa Acerbi

«Abbiamo giocato bene, loro sono stati bravi a difendersi. Abbiamo creato i presupposti per segnare, ci è mancato quel pizzico di fortuna e cattiveria per vincerla. Peccato, perché non abbiamo corso rischi. Ora dovremo affrontare due gare importanti a febbraio contro una squadra forte scesa dalla Champions League. Girone? Il Galatasaray è un’ottima squadra, ma il Marsiglia era secondo me la squadra più forte del girone, da Champions. La Lokomotiv nascondeva insidie, era un girone difficile.

Oggi il Galatasaray aspettava dietro la linea della palla, noi abbiamo giocatori di qualità ma purtroppo anche un campo orrendo non ci ha aiutato. Questo non è un alibi, ma come ho detto ci è mancata quella cattiveria in più per portare a casa il risultato».