Diaconale: «Lazio penalizzata per motivi commerciali, ma…»

diaconale
© foto @OfficialSSLazio

L’intervista rilasciata da Arturo Diaconale in merito al campionato della Lazio e ai passati attacchi subiti da media nazionali

Due vittorie nelle ultime due giornate, l’aquila ha ripreso a volare. Dopo un inizio col freno a mano la squadra di Simone Inzaghi si sta risollevando in classifica, dove ha messo alle spalle squadre come Inter e Roma. Per analizzare la stagione il portavoce della Lazio, Arturo Diaconale, è intervenuto sugli 88.100 di ElleRadio nella trasmissione ‘Laziali On Air’, condotta da Danilo Galdino e Fabio Belli: «Sono certo che la Lazio possa essere protagonista anche in questa nuova stagione, perché sono arrivati giocatori importanti e interessanti: secondo me la squadra si è rinforzata sul mercato, ci sono i presupposti per lottare per obiettivi importanti».

L’EUROPA – «Gli orari di Europa League, e in generale delle partite, possono a volte favorire, a volte penalizzare. Certo, giocare le partite in casa in Europa sempre alle 18.55 può penalizzarci, ma dobbiamo attenerci alle regole, per forza di cose».

ATTACCHI MEDIATICI – «Mi auguro che non si torni al clima dello scorso anno e tutto sia regolare dal punto di vista mediatico. Dobbiamo fare sempre attenzione a non prestare il fianco a strumentalizzazioni: sicuramente rispetto alle squadre del Nord la Lazio può essere percepita come una fastidiosa concorrente, altri club vengono sostenuti anche per ragioni commerciali. Se la squadra regge bene e se la tifoseria regge altrettanto bene possiamo affrontare qualsiasi tipo di insidia».