Cataldi a Sky: «Responsabilità di tutti. Tradimento? Parole forti, i panni sporchi si lavano in famiglia»
Connettiti con noi

News

Cataldi a Sky: «Responsabilità di tutti. Tradimento? Parole forti, i panni sporchi si lavano in famiglia»

Pubblicato

su

Danilo Cataldi ha parlato a Sky dopo il match tra la sua Lazio e il Frosinone: le dichiarazioni del centrocampista

Ai microfoni di Sky Sport, dopo Frosinone-Lazio, è intervenuto Danilo Cataldi.

ESULTANZA – «Sono stati giorni complicati a livello pratico di campo. In quell’abbraccio c’era un ringraziamento per la persona che è il mister. In questi due anni e mezzo mi ha aiutato tanto, c’era un ringraziamento che va a lui».

LAZIO SOTTO PROCESSO – «Quando ci sono le dimissioni di un allenatore le responsabilità sono di tutti. Noi non ci togliamo da questo, ne abbiamo. Quando le cose non vanno c’è un insieme di problemi che portano a una decisione o ad un’altra. E’ difficile gestire certe situazioni. Mettiamo un punto e ripartiamo. La contestazione è giusta, in campo andiamo noi e tante volte non abbiamo fatto quello che potevamo. Una piazza come Roma deve volere di più, ma anche noi non possiamo prima arrivare secondi e poi passare alla classifica che abbiamo».

ABBANDONATI DA SARRI – «E’ una domanda complicata. Non so se ci serviva una scossa, se è stata la scelta giusta. Ce lo dirà il campo. Abbiamo provato a fermare il mister, dopo due anni e mezzo di lavoro ci sentivamo di dirgli che le responsabilità sono di tutti. Non doveva pagare solo lui. Abbiamo detto di continuare fino alla fine con noi qualsiasi fosse il finale. E’ stata la cosa che ci ha detto anche a noi Sarri. Una scossa la poteva dare solo lui ci ha detto, per fare un finale importante. Speriamo a questo punto sia decisiva».

PAROLA TRADIMENTO – «Sono state parole forti. Io sono cresciuto con il fatto che i panni sporchi si lavano in casa. Le responsabilità sono di tutti, è giusto risolvere le cose internamente».

SPIAZZATO DA ADDIO SARRI – «Non lo so, sinceramente non mi è mai capitato. E’ stata la prima volta che un tecnico si dimettesse, c’è stata sorpresa a livello personale. E’ stata una sorpresa il giorno dopo la gara con l’Udinese. Non so come rispondere. E’ stato complicato, faccio difficoltà a spiegare tutto quello che è successo, è stato difficile».

Copyright 2024 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.