Caicedo, amuleto della Lazio: a fine febbraio rifutata un’offerta dalla Cina

la giocata del match
© foto www.imagephotoagency.it

Il gol che ha sbloccato Lazio-Roma lo ha fatto diventare l’uomo derby: spunta il retroscena di calciomercato su Felipe Caicedo

«Vorrei essere ricordato per la rete nel derby e non per l’errore di Crotone», ha ammesso Felipe Caicedo al termine della gara contro la Roma (clicca qui per leggere l’intervista completa). La “Pantera” è adesso diventato un amuleto per la squadra di mister Simone Inzaghi: segna un gol ogni 186 minuti, tra gli attaccanti di scorta solo Lautaro Martinez ha una media migliore (1 ogni 173), ed inoltre quando è sceso in campo da titolare la Lazio ha ottenuto 6 vittorie, 1 pareggio (Sampdoria) e 1 sconfitta (Inter). Come sottolinea il “Corrire dello Sport”, tutta la vicenda sembra essere un segno del destino. A fine febbraio la società capitolina ha scelto di declinare un’offerta dalla Cina per il centravanti ecuadoriano. Ed approposito, nei giorni scorsi è arrivato anche il no alla Nazionale del c.t. Hernan Gomez (Caicedo sta per prendere il passaporto spagnolo, che libererebbe uno slot da extracomunitario). C’è sempre più la Lazio nel suo cuore.