Bonacina su Atalanta Lazio: «Sarà una bella partita»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Bonacina su Atalanta Lazio: «Sarà una bella partita. Sarri non sempre supportato a dovere, ha bisogno di questo»

Pubblicato

su

Valter Bonacina, doppio ex di Atalanta e Lazio, ha analizzato la sfida in programma domenica: le sue dichiarazioni

Ai microfoni di Radio Olympia, Valter Bonacina ha parlato così di Atalanta-Lazio:

PAROLE – «Sarri e Gasperini sono due allenatori che se la vogliono sempre giocare, come è giusto che sia e come fa bene al calcio e allo spettacolo. Preparano sempre le partite per fare risultato pieno, sicuramente Atalanta-Lazio sarà una bella partita come lo è stata negli anni precedenti, per fare il salto di qualità hanno questa strada da percorrere, continuare a proporre il loro gioco a viso aperto. E’ chiaro che più si va avanti e più le partire sono non dico decisive, perché ce ne sono ancora tante, ma per non staccarsi dall’obiettivo Champions questi scontri diretti sono da vincere. La forza di Gasperini è stata quella di cambiare giocatori che hanno fatto la storia dell’Atalanta, riuscire a inserire giocatori che stanno facendo giocatori molto importante. De Roon è il senatore, ma anche Ederson e Koopmeiners sono quelli che, assieme a Scalvini, stanno raccogliendo l’eredità dei giocatori più importanti del recente passato. Mi aspettavo che Rovella e Guendouzi potessero essere subito decisivi. Rovella lo conosco dai tempi del settore giovanile e sapevo che avesse qualità molto importanti, Guendouzi ha un’esperienza importante alle spalle nel calcio inglese e sono due giocatori che sono stati bravi a inserirsi nel contesto dell’ambiente laziale, non è sempre facile arrivare a imporsi. Condivido che Sarri meriterebbe più riconoscimento alla Lazio, la società non è riuscita sempre a mettergli a disposizione giocatori perlomeno già affermati e lui è stato molto bravo a fare di necessità virtù, ottenendo attraverso il lavoro sul campo risultati importanti. Anche lui ha attraversato dei momenti di difficoltà ma il lavoro di un tecnico deve poter contare sul tempo giusto per crescere e lui alla Lazio finora ha sempre lottato per i primi posti. La continuità che è stata scelta nel continuare il lavoro di Sarri è fondamentale».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.