Biglietti allo stadio e addio alla tessera del tifoso? Malagò: «Novità in arrivo»

© foto www.imagephotoagency.it

Le parole del presidente del Coni Giovanni Malagò anticipano quanto detto nella sua audizione alla Commissione antimafia: tutte le novità

«Venerdì alle 14.30, sulla tessera del tifoso, ci sarà una riunione con il ministro dell’Interno, il capo della Polizia, il responsabile dell’Osservatorio sulle manifestazioni sportive ed il ministro dello sport. Ci saranno tante importanti novità verso la direzione di includere i tifosi veri e le famiglie e non di escluderli». Queste le importanti parole di Giovanni Malagò, presidente del CONI, al termine della sua audizione alla Commissione Antimafia. Secondo quanto riportato da La Repubblica, infatti, il primo provvedimento sarebbe quello di consentire la vendita dei biglietti allo stadio. Con questa decisione, si spererebbe di riempire le tribune degli impianti sportivi d’Italia, dando la possibilità anche agli ‘indecisi’ di aggiudicarsi i tickets per assistere al match. Inoltre, si dovrebbe dare l’avvio ad un percorso che porterà, nel giro di tre anni, all’abolizione della tessera del tifoso. Poco utile da quando è entrata in vigore, avrebbe causato un importante calo di spettatori allo stadio. L’imperativo sarebbe semplice: pugno duro con i volenti, aiuto nei confronti delle famiglie che vogliono godersi una domenica diversa sostenendo da vicino i propri beniamini. La sottoscrizione dell’abbonamento, in assenza della tessera del tifoso, non sarà più subordinato al possesso della stessa: saranno le stesse società a dover emettere carte di fidelizzazione. Nel nuovo sistema che dovrebbe entrare in vigore il prima possibile, avranno maggior potere gli stessi club: i tifosi dovrebbero accettare un vero e proprio codice etico, la cui violazione comporterebbe importanti sanzioni. Novità in arrivo per il mondo del calcio