Atalanta, orobici leader nella classifica dei punti in trasferta

gasperini
© foto www.imagephotoagency.it

Il prossimo avversario della Lazio sarà la temibile Atalanta di Gian Piero Gasperini: analizziamo le sue caratteristiche

Sfida dal sapore di Europa quella in programma domenica pomeriggio all’Olimpico tra Lazio e Atalanta, con gli ospiti che occupano la sesta posizione in classifica, distanti solo due lunghezze dai biancocelesti. I bergamaschi sono sicuramente la sorpresa più grande di questo campionato e nonostante le cessioni di Gagliardini all’Inter e di Sportiello alla Fiorentina restano comunque una squadra molto pericolosa da affrontare. Gian Piero Gasperini sembrava a un passo dall’esonero dopo aver conquistato solo tre punti nelle prime cinque giornate, ma la fiducia della società nei suoi confronti è stata ripagata totalmente a suon di prestazioni da incorniciare. L’Atalanta infatti esprime un calcio di qualità, giocando molto corta e pressando costantemente gli avversari, con l’obiettivo di recuperare palla il più vicino possibile alla porta avversaria e permettere lo sviluppo del gioco soprattutto sulle fasce. I giocatori più importanti a disposizione dell’ex tecnico del Genoa sono sostanzialmente due, il ‘Papu’ Gomez e Franck Kessié. Il primo è un attaccante esterno dalla tecnica eccellente che qualche anno fa aveva fatto molto bene al Catania, prima di essere venduto in Ucraina al Metalist Kharkiv. È tornato in Italia nel 2015 dopo una sola stagione impiegando un po’ di tempo per tornare ai livelli siciliani e forse superarli: negli ultimi tempi ha infatti unito oltre alla corsa e al dribbling una grande intelligenza tattica. L’ivoriano invece è l’uomo in più dello scacchiere tattico nerazzurro: reduce dalla brillante esperienza in prestito al Cesena in serie B, sta dimostrando di poter giocare in tutti i ruoli del centrocampo, abbinando discrete qualità tecniche con una notevole forza fisica. Il capocannoniere degli orobici (6 reti realizzate) sarà però assente, essendo impegnato in Coppa d’Africa con la sua nazionale.

COSI’ IN CAMPO CONTRO LA LAZIO – A Zingonia apparso recuperato Caldara, pronto a riprendersi una maglia da titolare nella difesa della Dea dopo l’influenza. Dovrebbero farcela anche Gomez (trauma contusivo alla coscia destra) e l’ex Konko (fastidio al ginocchio sinistro). A centrocampo va verso la conferma Grassi.

PROBABILE FORMAZIONE ATALANTA (3-5-2): Berisha; Masiello, Toloi, Caldara; Conti, Kurtic, Freuler, Grassi, Spinazzola; Gomez, Petagna.