AURONZO DAY 5 – Radu: «Spero arriveranno altri innesti. Berisha? Ha lo spirito laziale. Su Acerbi…»

lazio rinnovo radu
© foto @Lazionews24

Stefan Radu, al termine dell’allenamento di questo pomeriggio, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio per fare il punto della situazione sul ritiro di Auronzo di Cadore

Procede a gonfie vele la preparazione pre-campionato della Lazio tra le Tre Cime di Lavaredo. Al termine dell’allenamento di questo pomeriggio, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, Stefan Radu. Il senatore biancoceleste ha fatto il punto della situazione sul ritiro di Auronzo di Cadore, e non solo: «Sono cinque giorni di lavoro intenso. Stiamo lavorando molto bene, normale che siamo stanchi a fine settimana. Vecchietto dello spogliatoio? Vecchietto tra virgolette, sincerametne mi sento bene. Fisicamente sto bene, mi sono allenato anche in vacanza. Murgia l’ho cresciuto io, ogni tanto gli dico che è la mia invenzione. Sto scherzando, è un bravo ragazzo».

GRUPPO«Siamo quasi le stesse persone dell’anno scorso, con piccoli aggiustamenti. Cerchiamo di fargli capire che l’ambiente laziale chiede tanto sacrificio e tanto dalla squadra. Partecipazione biancoceleste? Penso che anche i risultati dello scorso anno hanno portato così tanta gente, c’è tanto entusiasmo. La squadra ha fatto vedere belle cose, sanno che abbiamo bisogno di sostegno. Speriamo che arriverà più gente».

RISCATTO «In undici anni qui alla Lazio, quella contro l’Inter è stata la partita più difficile da superare. L’anno scorso abbiamo fatto tanti sacrifici, ed alla fine non abbiamo ottenuto quello che volevamo. E’ stata una grande delusione, ancora ci stiamo pensando. Sarà più dura quando ci saranno i sorteggi di Champions ed Europa League».

MOMENTO DELLA CARRIERA«Ho lavorato tanto. Il merito è dello staff, dal mister ai preparatori fisici. Ci fanno lavorare molto bene, mi hanno dato tanta fiducia. Acerbi? Dal mio punto di vista, la società non avrebbe potuto sostituire de Vrij in modo migliore. E’ il giusto giocatore arrivato in quel reparto. 49 gol subiti, come migliorare? Capisco che voi guardare i gol presi, però dovete guardare anche quelli fatti. I gol partono da dietro, non li fanno solo centrocampisti ed attaccanti. Alcune volte ci trovavamo in difficoltà in difesa perchè la Lazio porta tanti giocatori in avanti».

NUOVI GIOCATORI«Berisha è un buonissimo giocatori, si vede che ha lo spirito laziale. Combatte su ogni pallone. Speriamo ne arriveranno altri».