AURONZO DAY 11 – Lazio, possesso palla e partitella: assenti Vavro e Patric

© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio torna a lavoro dopo una giornata di relax: il report della seduta d’allenamento pomeridiana ad Auronzo

Seduta pomeridiana

AGGIORNAMENTO ORE 18.15 – Partitella a campo ridotto per la squadra di Inzaghi: i gruppi restano invariati e le porte vengono difesa da Adamonis e Guerrieri. Coloro che avevano il ruolo di jolly nell’esercizio precedente ora fungono da sponda. Alle 18.45 finisce l’allenamento. I giocatori escono dallo ‘Zandegiacomo’ tra gli applausi dei presenti. Seduta di stretching in conclusione.

Con mezz’ora di ritardo, inizia la seduta d’allenamento pomeridiana della Lazio ad Auronzo di Cadore. I portieri, come di consueto, lavorano agli ordini di Grigioni, mentre per il resto della squadra esercizi di riscaldamento nel campo adiacente a quello centrale. Dopo circa venti minuti, la squadra lavora sul possesso palla: il gruppo viene diviso in fratinati e non: da una parte Caicedo, Luiz Felipe, Radu, Luis Alberto, Adekanye, Cataldi, Anderson, Lulic e Parolo; dall’altra Immobile, Jony, Milinkovic, Silva, Correa, Badelj, Acerbi, Lazzari e Wallace. Non hanno preso parte alla seduta d’allenamento né VavroPatric.

AGGIORNAMENTO ORE 10.50 – Termina la prima parte dell’allenamento di oggi, l’appuntamento è per oggi pomeriggio alle ore 17.30 sempre sul campo dello Zandegiacomo. Badelj si dedica alla fisioterapia, mentre Radu ed Acerbi si riprendono con le immersioni nelle vasche gelate.

AGGIORNAMENTO ORE 10.45 – Paura per Correa: il giocatore rimedia una brutta botta in un contrasto con Andrà Anderson. Il brasiliano lo ha colpito alla caviglia non trovando la palla. Momenti di apprensione scacciati via da una borsa di ghiaccio.

AGGIORNAMENTO ORE 10.35 – Possesso palla. Il gruppo è diviso in due, la regola è sempre la stessa: massimo due tocchi. A seguire l’allenamento è Vavro che, rimasto a bordocampo, studia i movimenti dei compagni. Nel frattempo, i portieri terminano la loro sessione.

AGGIORNAMENTO 10.30 – Anche il resto del gruppo è sul rettangolo di gioco: si comincia con un esercizio spettacolare, i 40 metri frenati dal paracadute. Il pubblico applaude il mister ed i suoi ragazzi che intanto continuano col potenziamento muscolare.

Dopo una giornata di riposo, è tempo di riformare le fila e tornare sul campo. La sessione di lavoro della Lazio inizia intorno alle 9, sul manto erboso dello Zandegiacomo i portieri si esercitano al servizio di Grigioni e Zappalà: parate raso terra e tuffi in aria. Tra i presenti anche Thomas Strakosha. Il resto della squadra, invece, inizia la giornata in palestra.