Addio Pele', Adani: «E' stato il creatore del calcio moderno»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Addio Pele’, Adani: «E’ stato il creatore del calcio moderno»

Pubblicato

su

Adani, l’ex difensore e commentatore Rai commemora O’Rei morto ieri ad 82 anni a causa di un tumore al colon

Ai microfoni dell’Ansa ha parlato Daniele Adani, il quale si è soffermato su Pelè venuto tragicamente a mancare ieri a causa di un tumore al colon, che lo ha costretto al ricovero in ospedale.

PAROLE – «Pelè ci ha spiegato prima cosa avrebbero fatto Maradona e Messi. O’Rei e’ l’invenzione del calcio come lo conosciamo oggi, per gesti tecnici, atletici, letture, intuizioni, finte, conclusioni. E’ come aver portato la massima espressione della natura del calciatore dentro al gioco»

«A un livello più alto, più simbolico, Pelé è il Brasile che alza finalmente la testa, diventa, come dice nell’inno, Gigante por Natureza, con la vittoria del suo primo mondiale, nel 1958, si può proclamare O Pais do Futebol, grazie a un diciottenne che in finale piazza due pallonetti sulla testa dei giocatori svedesi e davanti a un pubblico europeo che mai aveva visto gesti del genere.»

«Il Brasile diventa finalmente il Brasile, il Numero Dieci diventa il Numero Dieci, Pelè è però soprattutto il bambino che trova la realizzazione massima del sogno del calciatore, è il concetto di efficacia abbinata alla bellezza legata all’emozione vissuta nella gioia, nel piacere di giocare»

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.