SOCIAL Anderson risponde ai tifosi: «Siamo una famiglia, lavoro per diventare titolare»

© foto www.imagephotoagency.it

Djavan Anderson, nel corso di una diretta su Instagram, ha risposto ad alcune domande postegli dai tifosi della Lazio.

In queste ultime gare ha avuto modo di farsi conoscere dai tifosi della Lazio, mettendo in evidenza caratteristiche tecniche interessanti e una voglia di dare il proprio contributo non indifferente. I presupposti per provare a diventare, nella prossima stagione, un giocatore da poter inserire a gara in corso. Questa l’ambizione di Djavan Anderson, il quale, nel corso di una diretta sul proprio profilo Instagram (per i meno pratici, una sorta di momento di confronto tramite video, con domande da parte della gente che possono essere poste per iscritto) ha risposto alle curiosità dei tifosi biancocelesti.

Sui propri obiettivi Djavan non si sbilancia, ma è anche piuttosto chiaro: «Voglio continuare a migliorare fino a diventare un titolare della squadra», segno di umiltà, ma anche di ambizione, caratteristiche fondamentali per la crescita personale. «Radu mi dà tanti consigli, siamo una grande famiglia. Quando scendo in campo non sento pressione, voglio divertirmi, con l’obiettivo in testa naturalmente».

Poi qualche commento sui compagni di squadra: “Il più forte è Immobile, ma Milinkovic è il migliore a centrocampo. Con Bastos sono molto legato. Correa è il più bello, Patric il più pazzo. Idoli? Ronaldo il fenomeno è il più forte di sempre, ma Zidane era il mio idolo. Infatti quando ho affrontato la Juventus ho provato un’emozione forte, giocare da titolare lo ha reso uno dei giorni più belli della mia vita».