Serie A, Calcagno: «Abbiamo bisogno che ci dicano se si può riprendere e come»

© foto @CalcioNews24

Serie A, il vicepresidente dell’AIC Calcagno ha detto la sua in merito ad una possibile ripresa del campionato

Il vicepresidente dell’Assocalciatori Umberto Calcagno ha parlato di una eventuale ripresa della Serie A ai microfoni di Radio24.

«Possiamo riprendere con la tutela della salute. Se non iniziamo a far fare allenamenti singoli e a scremare la preparazione, non avremo la possibilità di continuare le competizioni. Abbiamo bisogno di chi ci dica se questa prima fase si può riprendere e come. Il protocollo individuale c’è, va applicato e bisogna ricominciare. Ci sono società che non stanno convocando formalmente i calciatori e lasciano possibilità di praticare allenamenti singoli».

«Convocare su base volontaria è una forzatura, ma non mi risulta ci siano calciatori che si sono rifiutati di fare qualcosa. Spero che la convocazione su base volontaria non sia poi oggetto di contenzioso, vorrebbe dire non capire il momento. Prossimi incontri? I calciatori si aspettano che l’incontro non sia tra due entità una contro l’altra. Serie A genera entrate anche per le altre categorie. Far ripartire non significa ad ogni costo, è una forma di responsabilità anche verso gli altri».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy