Scudetto 1974, il ricordo della Lazio

scudetto 1974
© foto www.imagephotoagency.it

Il ricordo della Lazio a quarantaquattro anni di distanza dal primo scudetto della sua storia

Quarantaquattro anni fa la Lazio vinceva il suo primo scudetto. Il calcio di rigore siglato da da Giorgio Chinaglia è uno dei momenti che rimarranno impressi per sempre nella storia biancoceleste come quel titolo che ha il volto di Tommaso Maestrelli. La Lazio ha deciso di ricordare così quel giorno tramite una nota sul sito ufficiale: «Era il 12 maggio del 1974. La Lazio guidata da Tommaso Maestrelli sfidò il Foggia allo Stadio Olimpico di Roma nella penultima giornata di campionato. La Prima Squadra della Capitale è a 180 minuti da un sogno. Dal primo Scudetto della sua storia. Il Foggia, dal canto suo, è a caccia di punti per non retrocedere. La gara è dunque tesa dal primo minuto di gioco, ma nonostante la tenacia dell’avversario, i biancocelesti riescono a portarsi in vantaggio al 60′ con il solito Giorgio Chinaglia che, dagli undici metri, non sbaglia. I tifosi presenti all’Olimpico fremono, la gioia è incontenibile e questa, al triplice fischio dell’arbitro Panzino, esplode in un unico grido: “Campioni d’Italia!”. La Banda Maestrelli diventò così leggenda».

Articolo precedente
garlaschelliGarlaschelli: «Lo Scudetto fu una gioia immensa. Lazio – Inter? Dico che…»
Prossimo articolo
lazioLazio, tutte le novità su sponsor e ritiro. Poi sui rinnovi…