Connettiti con noi

Calciomercato

Sarri Lotito, la luna di miele è finita: rinnovo in standby

Pubblicato

su

Tra Sarri e Lotito i rapporti sono ai minimi termini dopo l’ultimo mercato invernale: no alle dimissioni ma il rinnovo è bloccato

Il mercato di gennaio della Lazio ha provocato uno squarcio nei rapporti tra Sarri e Lotito. Come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport infatti, il tecnico toscano si aspettava ben altri tipi di rinforzi: non una rivoluzione ma innesti mirati (un terzino e un vice Immobile) che potessero cominciare a creare quell’intelaiatura sulla quale lavorare nei prossimi anni.

Kamenovic e Cabral, che non rientravano esattamente nei suoi piani, sembrano le solite operazioni tappabuchi e con un occhio particolare ai conti. A queste condizioni il rinnovo del Comandante con la Lazio finisce in standby. Sarri ha un accordo in essere con i biancocelesti fino al 30 giugno del 2023 con all’interno una clausola, da esercitare entro maggio, con la quale liberarsi in caso di chiamata da una big europea.

I discorsi per il prolungamento prima di Natale avevano portato ad un sostanziale accordo fino al 2025 con adeguamento dell’ingaggio. Ma Sarri ora prende tempo, non ha nessuna voglia di fare da parafulmine. Nessuna volontà di dimissioni ma l’impazienza per scelte che dovranno essere clamorosamente diverse in estate. Altrimenti l’addio non è assolutamente da escludere.

News

video

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.