Connettiti con noi

Editoriale

Sarri deve cambiare, come con la Juve. Altrimenti è una guerra persa

Pubblicato

su

Maurizio Sarri e la Lazio: che difficoltà! Il tecnico è chiamato a un nuovo compromesso, come con la Juventus

Ennesimo ko in trasferta per la Lazio, ennesima brutta partita per la squadra di Maurizio Sarri. E’ successo col Bologna (prima la vittoria con la Roma, poi l’Europa League e infine il brutto ko al Dall’Ara). E’ capitato nuovamente a Verona (prima la vittoria con l’Inter, poi l’Europa League e infine il pesante e bruttissimo ko del Bentegodi). E’ evidente: alla Lazio c’è qualcosa che non va! E forse anche più di qualcosa. Sarri non è riuscito a incidere come avrebbe voluto e potuto ma il problema sta a monte: questa è una squadra ancora disegnata per giocare con la difesa a 3, il centrocampo a 5 e due attaccanti. Sarri sta provando a cambiare la mentalità dei suoi ma non è semplice. Passare da una difesa a 3 a una difesa a 4 con movimenti di reparto, linea precisa, marcatura a zona, dopo tanti anni di lavoro con un altro modo di intendere calcio che la squadra aveva sposato al 110%, è complicato.

CONTINUA A LEGGERE SU CALCIONEWS24.COM