Sampdoria, Gabbiadini: «Quando il medico mi disse che ero positivo gli ho chiesto se stesse scherzando»

© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, Manolo Gabbiadini racconta di come ha scoperto di essere positivo al Covid-19 e della sua prima reazione

Manolo Gabbiadini è stato il primo giocatore della Sampdoria ad essere risultato positivo al coronavirus. In un’intervista a la Gazzetta dello Sport il giocatore ha raccontato la sua esperienza.

«Ho sentito un po’ di febbre la sera di martedì 10 senza pensare al virus, ma mia moglie mi ha suggerito di chiedere il tampone: a casa abbiamo due bimbi piccoli. E’ venuto il dottore e il giorno dopo mi ha comunicato che ero positivo. Gli ho chiesto se stesse scherzando. Ho capito che ci sono tanti positivi che nemmeno lo sanno e allora la battaglia si vince solo in un modo: rispettando le direttive e restando a casa. Credo che tutti avessimo un po’ sottovalutato il problema. Era difficile prevedere un’epidemia così grave. È vero che noi siamo sempre in pullman, in hotel, a contatto con persone che non conosciamo. Ma a queste cose pensi solo dopo e comunque io non posso sapere come mi sono contagiato».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy