Salernitana, Rossi: «Strakosha e Luiz Felipe, da esempio per me». E sul futuro…

rossi laziali in prestito
© foto www.imagephotoagency.it

Alessandro Rossi ha tirato il bilancio della sua esperienza alla Salernitana, senza dimenticare di dare uno sguardo anche al futuro

Alessandro Rossi pensa solo ed esclusivamente alla Salernitana. L’attaccante di proprietà della Lazio non si sta risparmiando in Campania, sta dando il massimo per la causa granata senza farsi condizionare dalla situazione contrattuale. Nell’intervista di ieri sera rilasciata in esclusiva durante la trasmissione Granatissimi, in onda ogni martedì su OttoChannel, le sue parole sono state emblematiche: «Di Salerno mi ha colpito tutto positivamente. Quando la Lazio mi ha convocato in sede per propormi la Salernitana non ho esitato neanche un minuto. Qualcuno mi diceva che è una piazza difficile per i giovani, io invece mi sento onorato e fortunato. Le pressioni rappresentano uno stimolo. Ho capito sulla mia pelle che il direttore sportivo Tare aveva ragione quando mi disse che fare 15 partite in una piazza da serie A come la vostra equivaleva a farne 100 altrove. Mi ha dato un consiglio prezioso, non lo avessi ascoltato avrei ammirato l’Arechi soltanto da avversario. Del resto oggi Strakosha e Luiz Felipe sono titolari in A anche grazie al percorso di crescita fatto a Salerno. Il mio futuro? Decidessero di mandarmi ancora in prestito in B, Salerno sarebbe la priorità».

Articolo precedente
calciomercato lazio milinkovic-savic juventusCalciomercato, Milinkovic cambia procuratore e saluta la Lazio?
Prossimo articolo
AliaLazio, problemi andrologici per il 70% dei calciatori del settore giovanile