Connettiti con noi

Hanno Detto

Sacchi: «Le italiane in Europa? I calciatori vanno scelti bene…»

Pubblicato

su

L’ex allenatore Sacchi ha parlato delle difficoltà delle squadre italiane nelle competizioni europee

Arrigo Sacchi, storico ex allenatore italiano, in una intervista a La Gazzetta dello Sport ha cercato di spiegare il motivo delle difficoltà delle squadre italiane nelle competizione europee.

L’ANALISI – «Adesso c’è ancora la Juve in corsa, e magari può arrivare a quel trofeo: non mettiamo limiti. Anche la squadra di Allegri, ultimamente, sta facendo progressi. Certo, undici anni sono tanti, e tanti sono stati i soldi spesi. La questione fondamentale è che i giocatori devono essere scelti bene: bisogna guardare prima alla persona, alle sue doti morali, al suo entusiasmo, alla sua voglia di apprendere e di sacrificarsi, alla sua umiltà. Solo se sei umile, sei disposto ad apprendere. E senza la conoscenza non ci possono essere né coraggio né innovazione».