Roma e Lazio accusano il CONI: «Il prato dell’Olimpico è un disastro!»

© foto www.imagephotoagency.it

Nemiche nel derby della Capitale di domenica sera, Roma e Lazio si sono trovate d’accordo sulle condizioni del prato dell’Olimpico: «E’ un disastro!»

Nonostante la rivalità tra i due club – che si paleserà domenica sera nel derby della Capitale – Roma e Lazio si sono trovate d’accordo su un punto fondamentale. Come riporta ilmessaggero.it, al centro della discussione c’è il prato dell’Olimpico. Le condizioni di quest’ultimo non soddisfano dirigenti ed allenatori: difficilissimo giocarci sia quando c’è bel tempo che quando piove. Non va il manto erboso e nemmeno il drenaggio. E questa volta la colpa non è da imputare alla sindaca Raggi

VITERBO«L’Olimpico è un disastro – tuonano negli spogliatoi le due società sportive – soprattutto se messo a confronto con i campi da calcio internazionali». I due club si sono rivolti all’organo competente, che non è il Comune di Roma bensì il CONI. Quest’ultimo, però, dieci anni fa ha affidato all’Università della Tuscia la consulenza specifica per il manto dello stadio. Il prato dell’impianto capitolino è dunque il frutto della ricerca dell’ateneo viterbese, o meglio, del professor Francesco Rossini, nello staff di gestione del tappeto erboso dell’Olimpico di Roma. Il prato, che ricevette i complimenti addirittura di Platini per le caratteristiche d’eccellenza riguardanti il drenaggio e la resistenza al calpestio, oggi non va. Siccità, partite di calcio giocate ogni quattro giorni o il 6 Nazioni devono aver interrotto la magia. A poche partite dalla fine campionato, Roma e Lazio chiedono a gran voce un intervento per migliorare la situazione.

 

Articolo precedente
inzaghiTra delusione post-Salisburgo e nuovi infortuni, la Lazio si prepara al derby: i dubbi di Inzaghi
Prossimo articolo
Dopo la sconfitta la beffa: la Lazio paga in Borsa l’eliminazione dall’Europa League