Ritiri a porte chiuse: Auronzo verso la chiusura al pubblico

Lazio-Triestina
© foto www.imagephotoagency.it

 

Il Messaggero riporta le disposizioni del Dpcm vigente: ritiri a porte chiuse

Niente da fare: gli stadi restano a porte chiuse. Almeno fino al 7 settembre, giorno in cui scadrà l’attuale Dpcm. Stessa situazione per gli allenamenti «degli atleti professionisti e non degli sport individuali e di squadra sono consentiti all’aperto, senza la presenza di pubblico, nel rispetto dei protocolli vigenti». Il caso più grande è quello legato ai ritiri estivi nei quali di fatto non sarà consentita la presenza dei tifosi. Così si legge nell’edizione odierna de Il Messaggero. Un grosso problema per le squadre e per le località che le ospitano. Di sicuro se ne discuterà parecchio.