Pioli: «Servirà motivazione perchè la Lazio è determinata». E su Inzaghi…

convocati Pioli
© foto www.imagephotoagency.it

Dal Franchi arrivano anche le parole di Pioli, alla vigilia di Lazio-Fiorentina. Queste le parole del mister in conferenza stampa

Pioli tra presente e passato. Domani l’ex tecnico biancoceleste ritroverà la sua vecchia Lazio, queste le parole durante la conferenza stampa della vigilia: «Domani affronteremo un avversario forte e motivato. Questo è il momento giusto però per esprimere i nostri valori; quest’ultimi ci potrebbero permettere di competere anche con grandi squadre come la Lazio. Dobbiamo continuare a costruire qualcosa di importante per il nostro futuro. Più i nostri avversari sono blasonati e forti, più è grande l’occasione da cogliere». E poi sul rapporto con Inzaghi: «L’ho conosciuto personalmente perché, mentre allenavo la Lazio, lui era al comando della Primavera. Ho assistito spesso alle partite della sua Under 19, ma per valutare un tecnico è necessario analizzare anche come allestisce gli allenamenti. Per lui parlano i risultati che sta ottenendo: condurre bene una stagione è possibile, ma svolgere in questo modo due annate consecutive, testimonia un lavoro curato in ogni dettaglio e condotto in profondità. Perdere il derby a Roma è molto particolare, ma è una sconfitta che porta a ripercussioni solo se lo stato della squadra è negativo; i biancocelesti, invece, saranno motivati e determinati, vorranno ripartire velocemente poiché il loro resta un momento molto positivo. Dal canto nostro, dovremo trovare le stesse motivazioni perché non siamo reduci da tre vittorie consecutive».