Connettiti con noi

Campionato

Patric: «Reazione da veri uomini, possiamo fare grandi cose. Crediamoci!»

Pubblicato

su

Patric è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, al termine della gara dei biancocelesti contro l’Inter: le sue parole

Patric al termine della gara contro l’Inter è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, ecco le sue parole:

GARA – «Complimenti alla squadra, questa è una squadra da uomini perhè non era facile reagire dopo una sconfitta e un gol all’inizio. Dobbiamo crederci fino in fondo, che siamo forti e possiamo fare grandi cose. Non solo però contro Roma ed Inter, ma anche in campi contro il Bologna, dobbiamo avere la testa sempre e creare una mentalità voncente, rimanendo umili».

BOLOGNA – «Non è un caso che non falliamo questi appuntamenti. Non era facile a Bologna per quello che abbiamo preparato, non avevamo riposato bene, il campo… Bologna resta imperdonabile. Riposiamo adesso e andiamo avanti».

EVOLUZIONE PERSONALE – «Nella vita tutto basta volerlo, mai avrei pensato di giocare centrale. Tutto è possibile, non è un caso. Serve forza per reagire e dare dimostrazioni, tutti passano brutti momenti. Sono contento del momento che sto vivendo, mi sento bene».

PRESTAZIONE – «Loro sono molto grandi dietro, strutturati. Io ci ho creduto e sono riuscito a fare il calcio d’angolo per il pareggio».

SARRI – «Molto importante la fiducia di Sarri, mi ha fatto subito capire che era dalla mia parte, ho passato una situazione personale strana, ma adesso sono felice».

Patric a Dazn

«Preferisco che i miei compagni siano disponibili. Luiz Felipe ci è rimasto male per l’espulsione. Io, lui e Correa siamo amici fraterni. Penso che abbiano sbagliati entrambi, perché Luiz doveva capire che il Tucu in quel momento era nervoso. Ma queste sono cose di campo e trovo l’espulsione esagerata. Speriamo che non stia fuori per tanto tempo».