Connettiti con noi

Europa League

Pagelle Sturm Graz Lazio: la difesa regge bene. Milinkovic delude

Pubblicato

su

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match di Europa League tra gli austriaci e i biancocelesti: pagelle Sturm Graz Lazio

Le pagelle dei protagonisti del match tra Sturm Graz e Lazio, valido per la 3ª giornata del gruppo F dell’ Europa League 2022/2023.

PROVEDEL 6,5 – Nel primo tempo commette qualche errore di troppo in fase di impostazione. Alla fine però sono alcuni suoi interventi, per quanto non troppo complicati, a tenere la Lazio a galla.

HYSAJ 6 – Piccolo passo in avanti rispetto alle prove precedenti. Si fa vedere poco in attacco, spingendo di più nel finale con l’uomo in più, ma tiene bene botta in difesa, non commettendo sbavature.

ROMAGNOLI 6,5 – Alcune sue chiusure sono davvero fondamentali. Sempre attento e mai fuori tempo, già nel primo tempo prende bene le misure agli avversari.

GILA 6,5 – Istinto, tecnica, attenzione e concentrazione: questa la partita dello spagnolo. Forse molto spesso è troppo irruento, ma sempre efficace (DAL 74′ PATRIC 6 – Un quarto d’ora senza troppi patemi).

MARUSIC 6 – Si limita a fare il compitino, non spingendo mai. Però è fondamentale in alcune diagonali, di cui una a metà primo tempo che impedisce a Boving di colpire a rete. Esce all’intervallo. (DAL 46′ LAZZARI 6 – Entra per dare corsa e dinamismo e qualche suo spunto crea grattacapi agli austriaci).

MILINKOVIC 5 – Il serbo, alla prima da titolare in Europa League, non brilla. Anzi delude. Si intestardisce in giocate personali e di fino, non aiutando una squadra in difficoltà sul pressing avversario. (DAL 63′ VECINO 6- La sua esperienza al servizio della squadra nei minuti finali).

CATALDI 6,5 – In partite dove gli avversari pressano con aggressività, tende ad andare in difficoltà. Ma oggi Danilo riesce a farsi valere nella protezione palla e nel far respirare la squadra. E dai suoi piedi nascono sempre lanci pericolosi.

LUIS ALBERTO 5,5 – Buono il suo apporto in fase di interdizione, ma di lui ci aspetta la giocata che cambia la partita. E si fa vedere solo nel primo tempo con uno scambio con Immobile. Per il resto è poco efficace.

FELIPE ANDERSON 5 – La bruttissima copia di quello visto con lo Spezia. Non riesce a incidere, soffrendo la fisicità e il tempismo di Dante. Una serata no, che porta allo sostituzione all’intervallo (DAL 46′ ZACCAGNI 6 – Molto più dinamico e vivo di Felipe. Sveglia un po’ i compagni, sfiorando anche il gol).

IMMOBILE 5,5 – Poco servito, riesce a trovare il gol, ma è fuorigioco di pochissimo. Si sacrifica, ma gli manca il guizzo.

PEDRO 6 – Lo spagnolo, con la sua esperienza, ci prova, facendo un buon lavoro nel primo tempo, con alcuni spunti. Cala nella ripresa, ma comunque, nel complesso una prova sufficiente (DAL 72′ CANCELLIERI 6 – Buonissimo il suo impatto sulla gara. Sulla testa ha anche una buona occasione, ma colpisce male).

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.