Connettiti con noi

Campionato

Pagelle Lazio Spezia: Caicedo la risolve ancora, Immobile e Milinkovic spenti

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match valido per la 29esima giornata di campionato tra Lazio e Spezia: le pagelle

Le pagelle dei protagonisti del match tra Lazio e Spezia, valido per ila 29esima giornata del campionato di Serie A 2020-2021.

REINA 6 – Nel primo tempo non viene quasi mai impegnato dall’attacco dello Spezia. Nella ripresa stessa storia e non può assolutamente nulla sulla grandissima rete di Verde.

MARUSIC 6 – Riesce a tenere bene dietro nei primi 45 minuti, bloccando anche un tiro di Farias diretto verso la porta. Nel secondo tempo soffre di più Gyasi, spostato sul suo lato, ma riesce comunque a bloccare diversi attacchi avversari.

ACERBI 6,5 – Buon primo tempo per il numero 33, che gestisce con sapienza il pallone e dirige magistralmente la fase difensiva, riuscendo anche a salvare la porta di Reina con un’ottima chiusura in tackle. Nel secondo tempo si rende protagonista di un’azione fantastica, recuperando palla con un’altra grandissima chiusura, uscendo palla al piede e facendosi trovare davanti alla porta pronto a battere in rete: solo l’egoismo di Correa gli nega la gioia del gol.

RADU 7 – Anche lui tiene molto bene nel primo tempo, seguendo Gyasi come un’ombra e proponendosi anche qualche volta in avanti. Nella seconda frazione di gioco continua a bloccare ogni attacco dello Spezia, onorando al meglio le sue 402 presenze con la maglia della Lazio.

LAZZARI 6 – Tanta corsa e molte sovrapposizioni per lui nei primi 45 minuti, anche se non riesce a trovare l’ultimo passaggio. Nella ripresa comincia a spingere sempre di più, fino a trovare la rete del vantaggio in ripartenza al 56′. Rovina tutto a gara praticamente conclusa andando a reagire dopo il brutto fallo di Agudelo e prendendosi il rosso.

MILINKOVIC 5,5 – Molto impreciso nella prima frazione di gioco, con diversi passaggi sbagliati. Nella ripresa sembra molto stanco e non riesce ad incidere per il risultato. (Dal 73′ AKPA-AKPRO 6 – Entra per dare sostanza in mezzo al campo e ci riesce, recuperando alcuni palloni).

LEIVA 6 – Davanti alla difesa riesce a contenere abbastanza bene le incursioni dello Spezia, recuperando diversi palloni importanti. Nel secondo tempo continua ad amministrare con tranquillità, prima di essere sostituito. (Dal 77′ CATALDI s.v.).

PEREIRA 5,5 – Un guizzo fantastico tra due avversari riesce a migliorare un primo tempo da incubo, in cui è quasi totalmente assente nelle trame di gioco biancocelesti e in cui riesce anche a prendere un cartellino per una brutta entrata su Ferrer. (Dal 52′ LUIS ALBERTO 6 – Con il suo ingresso la manovra offensiva della Lazio riprende un po’ di vigore, ma le occasioni create non vengono sfruttate).

LULIC 6 – Molto impreciso il capitano biancoceleste nei primi 45 minuti, che in fase offensiva non riesce ad incidere per niente; in copertura, però, riesce a bloccare diverse progressioni laterali dello Spezia. (Dal 52′ FARES 6 – Si propone diverse volte in attacco, andando anche al tiro in un’occasione. Non può niente sul grandissimo gol di Verde).

IMMOBILE 5,5  – Nel primo tempo è la brutta copia del Ciro visto nelle ultime uscite con la Lazio: tanta corsa e tanta voglia, ma molti sbagli nelle scelte e nelle conclusioni. Anche nel secondo tempo non riesce ad incidere, rimanendo ancora a secco. (Dal 73′ CAICEDO 7 – Ci pensa ancora lui, nella sua zona: ottavo gol in campionato per la Pantera, che dal dischetto mette a segno la rete del raddoppio biancoceleste, regalando anche la vittoria alla sua squadra).

CORREA 5 – Anche lui molto impreciso nella prima frazione di gioco, in cui si divora una rete solo davanti al portiere. Nel secondo tempo si mangia un’altra occasione incredibile, portando il pallone tra le braccia dell’estremo difensore avversario, ma si riscatta servendo l’assist per il gol di Lazzari. A tempo scaduto riesce a farsi espellere per seconda ammonizione.

INZAGHI 6,5 – Terza vittoria consecutiva per la sua squadra, che riesce a portare a casa tre punti importantissimi per la corsa al quarto posto. Gliela risolve ancora una volta Caicedo, ma nella prossima gara dovrà fare i conti con alcune assenze importanti.

Advertisement