Le PAGELLE di Lazio-Inter: Inzaghi la perde coi cambi, Felipe Anderson non basta

felipe anderson la giocata del match
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Lazio-Inter a cura della redazione di LazioNews24

Fatale fu un calcio d’angolo. La Lazio domina per quasi tutta la partita, poi nel giro di pochi minuti perde la partita e la Champions League. Vince 2-3 l’Inter ed esplode la tifoseria ospite. Un rigore causato da de Vrij, un’espulsione del capitano Lulic. Sembra il copione di un film horror. Ecco dunque le pagelle di Lazio-Inter a cura della redazione di LazioNews24:

STRAKOSHA 5 – Poco reattino sul goal del primo pareggio interista. Spiazzato in occasione del rigore.

LUIZ FELIPE 6 – Difende con personalità, si rende pericoloso anche in zona offensiva ma non sfrutta le chance a disposizione.

DE VRIJ 4.5 – Perfetto fino al momento del calcio di rigore. Il suo intervento scomposto spiana la strada alla rimonta finale. Dall’84’ NANI SV

RADU 6.5 – Sempre attento e pronto quando gli ospiti attaccano dal suo lato. Esce coi crampi stremato, abbandona il campo e la Lazio prende due goal.

MARUSIC 7 – Mette la partita sul binario giusto, favorito da un gol fortunoso. Spinge sulla fascia soprattutto nel primo tempo, è una spina nel fianco della difesa avversaria.

MURGIA 6 – Spezza le azioni interiste, facendo ottimamente il lavoro sporco. La grinta non basta per uscire dal campo vincente.

LUCAS LEIVA 6.5 – Insostituibile in mezzo al campo. E’ il faro della difesa e dal centro non si passa.

MILINKOVIC 6.5 – Una prestazione mostruosa, condita da un assist per l’1-0 di Marusic. Fisicamente non ha rivali ed ogni contrasto aereo lo fa suo.

LULIC 4.5 – Si fa espellere e mette in difficoltà la squadra che pochi minuti dopo incassa la marcatura del k.o.

FELIPE ANDERSON 7 – Il suo gol è la speranza di un intero popolo, nei minuti finali del secondo tempo però cambia tutta la partita.

IMMOBILE 6 – Non è al meglio fisicamente, si sapeva. Non fa mancare il suo solito sacrificio, ma non ha lo scatto di cui è capace. DAL 73′ LUKAKU 6 – Dà carica ai compagni con qualche sgroppata, non ha il tempo per incidere.

INZAGHI 5 – Discutibile la sostituzione di Immobile che produce l’effetto contrario da quello sperato. La squadra abbassa il baricentro e incassa la rimonta della formazione di Spalletti. L’espulsione di Lulic (doppia ammonizione, perchè non sostituirlo prima?) complica tutto e su calcio d’angolo la chiude Vecino.

Articolo precedente
lazioLazio-Inter 2-3, pagelle e tabellino
Prossimo articolo
la giocata del matchLa giocata del match, cala il sipario sulla Lazio, dal paradiso all’inferno in tre minuti