Connettiti con noi

Hanno Detto

Orsi: «Ottimo inizio per il dopo Inzaghi, con Sarri grande segnale»

Pubblicato

su

L’ex portiere biancoceleste Fernando Orsi ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb della nuova Lazio targata Maurizio Sarri

La nuova avventura di Maurizio Sarri sulla panchina della Lazio sta suscitando grandissima curiosità nel mondo del calcio italiano. Il tecnico biancoceleste è stato presentato ufficialmente nella giornata di oggi e domani partirà per il ritiro di Auronzo con la squadra. Di lui e del nuovo inizio del club capitolino ha voluto parlare un ex: si tratta di Fernando Orsi, intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb. Ecco le sue dichiarazioni.

SUL NUOVO INIZIO – «E’ stato iniziato bene il dopo Inzaghi. Uno come Sarri dà spessore importante, diverso, bello. E’ il proseguimento di un progetto o forse, se vogliamo, un nuovo inizio. Hysaj e Felipe sono adatti poi bisogna vedere se Felipe inizia a giocare bene tatticamente e non solo individualmente. Con Sarri devi fare fare determinati movimenti in campo. Poi per il resto vediamo, servono altri due giocatori importanti. Comunque con Sarri la Lazio ha dato un segnale di gran ripartenza, così come altre squadre. Il campionato italiano si arricchisce di grandi tecnici».

SU LUIS ALBERTO – «Non si è presentato, non so se lo ha fatto di proposito. E’ una situazione strana, però penso che se fa muro con Lotito perde. E’ difficile che con un presidente come Lotito i giocatori possano ottenerla vinta. Speriamo tutto si appiani perché può essere un giocatore importante e lo ha detto anche Sarri, lo vuole usare alla Hamsik».

SUL MODULO – «Può essere adatto, ingabbiato in certi schemi può essere per lui difficile ma con due esterni come Correa e Felipe la Lazio nel 4-3-3 può diventare una grande squadra: da centrocampo in su può mettere davvero paura. Forse un paio di interventi. Ma spenderei in realtà per un centrale davanti alla difesa e poi anche un portiere lo prenderei».

Advertisement