Milinkovic, il tesoro della Lazio vuole il Mondiale: e il ct della Serbia…

derby
© foto www.imagephotoagency.it

Milinkovic-Savic si pone un nuovo obiettivo personale: il centrocampista della Lazio sogna il Mondiale con la sua Serbia

Negli ultimi anni la sua crescita è stata esponenziale. Sergej Milinkovic-Savic è diventato ormai l’oro della Lazio, elemento imprescindibile del centrocampo di Simone Inzaghi. «Mister 100 milioni», così viene ribatezzato questa mattina da La Gazzetta dello Sport, sta scrivendo la storia del club capitolino. Adesso però mira a raggiungere un nuovo obiettivo personale. Per diventare un big del calcio Mondiale, il ‘Sergente’ deve assolutamente partecipare ai Mondiali di Russia 2018. Al momento il ct della Serbia, Slavoljub Muslim, ha deciso di non puntare sul fenomeno biancoceleste per dare spazio a chi ha permesso di staccare il biglietto per la prestigione competizione. La musica potrebbe però presto cambiare: l’allenatore era presente a Nizza per assistere da vicino alle prestazioni di Milinkovic, che si è rivelato decisivo con una doppietta. Con molte probabilità Muslim inizierà a convocarlo per le prossime amichevoli di preparazione prima del Mondiale. Se riuscirà a convincerlo, a giugno partirà insieme alla sua spedizione. Certo, se riuscirà a mantenere questi livelli, difficile sarà tenerlo fuori dal gruppo.