Connettiti con noi

News

Il Milan chiama, Inter e Juve rispondono. Ma Pioli ha il calendario dalla sua

Pubblicato

su

Vincono entrambe le milanesi in vetta, la Juve tiene il passo. Oggi l’Atalanta sfida la Lazio mentre la Roma ospita il Verona

Sta nascendo una nuova Juve, quella di Pirlo, sempre fluida – come a inizio anno – ma con più certezze. Nel progetto dell’allenatore juventino Ronaldo è il valore aggiunto imprescindibile di una squadra che non ruota attorno a lui. Ma viaggia in parallelo, senza esserne dipendente. Una differenza sottile ma sostanziale rispetto, ad esempio allo scorso anno. Col ritorno di Chiellini, de Ligt, Cuadrado, la crescita di Bentancur e Chiesa i bianconeri sono tornati a far paura, anche se ancora indietro rispetto alle milanesi. Il Milan batte il Bologna e mantiene la vetta ma fatica decisamente più di Inter e Juventus. Dopo aver dominato, in vantaggio di due reti, i rossoneri abbassano i giri e la squadra di Mihajlovic (che prima del rigore sbagliato di Ibra grida a Skorupski «Non ti preoccupare tanto non li sa tirare») accorcia le distanze e sfiora il pareggio nel finale.

CONTINUA A LEGGERE SU CALCIONEWS24.COM

Advertisement