Connettiti con noi

News

Miceli: «In Italia non vedi il campo se non fai come dicono. Alla Lazio…»

Pubblicato

su

Alessio Miceli, ex centrocampista della Lazio Primavera ed oggi giocatore del Dordrecht, è totnato a parlare della sua esperienza in Italia

Alessio Miceli è cresciuto tra le fila della Lazio Primavera e saggiato le dinamiche della prima squadra, ma senza mai riuscire ad entrare a farne parte davvero. Oggi è un giocatore del Dordrecht e – per i microfoni di Pzc – ha raccontanto la sua esperienza nel calcio italiano:

PRIMAVERA – «Ho giocato per la Lazio per dieci anni. Il mio debutto in prima squadra è stato contro il Vitesse e contro lo Zulte Waregem, qui ero nella formazione titolare. Entrambe le partite erano in Europa League. Nelle giovanili della Lazio ho lavorato con l’allenatore Michele Santoni a livello di under 17, che poi ha continuato a seguirmi».

CALCIO ITALIANO – «Se non fai quello che ti viene detto in Italia, non vedrai mai il campo. Qui la mentalità calcistica è molto diversa. Prima devi pensare a giocare in modo compatto, evitare i gol e poi segnare. Qui il calcio è molto più concentrato sugli attacchi. Questo è bello».