Connettiti con noi

News

Lazio, Mendieta: «Mi servivano tempo e continuità, ci furono troppi cambi e non andò bene»

Jessica Reatini

Pubblicato

su

Mendieta

Lazio, l’acquisto più costoso di sempre ma forse la più grande delusione sul campo. Ecco le parole di Mendieta

L’ex biancoceleste Mendieta ha rilasciato una lunga intervista sulle colonne di Sporteweek in cui ha parlato anche del periodo alla Lazio. Ecco le sue parole.

«Alla Lazio giocavo e non giocavo. Una volta ero titolare, l’altra volta finivo in panchina. Mi servivano tempo e continuità.  La Lazio era una big, ma quando ci sono tanti cambi le cose non vanno bene. In panchina c’era Zoff, poi Zaccheroni. Non mi hanno dato il tempo di adattarmi alla Serie A. Ricordo Mihajlovic e Simeone, due grandi campioni. Mando un abbraccio a Sinisa, vincerà la sua battaglia. Infine Inzaghi, sta facendo cose fantastiche. Il suo lavoro è da dieci e lode, lo riconoscono tutti, la squadra sta lottando per lo scudetto. In più c’è Luis Alberto, con lui la Lazio ha fatto un bel colpo. Ho grandi ricordi, una città fantastica. Ho ancora degli amici. Negli anni sono tornato alcune volte, ma mai come dj. Spero di farlo. Potei raccontarle decine di aneddoti, storie di serate romane, ma li tengo per me. Anzi, un po’ mi mancano».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy
Advertisement