Mauricio, fine dell’avventura allo Spartak Mosca: «Avevo già capito che non sarei restato»

mauricio
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Mauricio ai media russi sulla fine della sua esperienza allo Spartak

Termina dopo appena un anno l’avventura di Mauricio allo Spartak Mosca. Il difensore di proprietà della Lazio, fresco di scudetto, ha raccontato ai media russi i motivi della fine della sua esperienza con la maglia biancorossa. Queste le parole del centrale brasiliano classe 1988: «Quando il campionato stava finendo, mi sentivo davvero triste. Avevo già capito che non sarei restato. Ma il problema non è come gioco o come mi comporto. Probabilmente aveva a che fare con delle situazioni che sono nella testa del mister. Mi sono sempre allenato ogni giorno più degli altri, il primo ad arrivare e l’ultimo ad andarsene. Ho dedicato la mia vita al calcio. Onestamente, vorrei tanto chiedere a Carrera perchè mi abbia scartato. C’è la possibilità che possa restare in Russia. Alcuni club qui sono interessati, il mio agente sta negoziando. In generale ho ancora un anno e mezzo di contratto con la Lazio. Non vorrei andare ancora in prestito, se una squadra acquistasse il mio cartellino, la mia famiglia potrebbe trasferirsi. Chi lo sa, magari sono destinato a restare in Russia per diverso tempo».

Articolo precedente
primaveraPrimavera, Lazio-Roma: ecco tutte le informazioni sui tagliandi
Prossimo articolo
cataldi curva nordUnder 21, solo Cataldi tra i laziali convocati da Di Biagio