Connettiti con noi

Hanno Detto

Matuzalem: «Alla Lazio gli anni migliori. Seguo l’esempio di Inzaghi»

Pubblicato

su

Francelino Matuzalem, ex giocatore anche della Lazio, si è raccontato – tra presente e passato – per i microfoni di TMW

Francelino Matuzalem, ex giocatore della Lazio, è intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb per ripercorrere gli step della sua carriera. Ecco le sue parole:

PROGETTI – «Ho fatto il corso a Coverciano e avevo in progetto di restare in Italia e allenare in un settore giovanile. Poi per motivi personali sono dovuto rientrare in Brasile. Ma l’idea di allenare i ragazzini mi piace, seguire l’esempio di Simone Inzaghi che ha iniziato così e poi è cresciuto diventando un grande allenatore. E poi ho l’idea di aprire una scuola calcio, con campo di footvolley e soprattutto per aiutare i ragazzini che non hanno possibilità. Cercherò di prendere questi ragazzini e toglierli dalla strada».

PASSATO «Se mi rivedo in loro? Intendiamoci, a casa mia non mancava niente ma so cosa vuol dire vivere queste realtà. Io ho visto ragazzi cresciuti con me che sono andati in galera, oppure sono stati ammazzati. La mia fortuna è che avevo un sogno: è tutto nato col Mondiale del 1994, vidi il Brasile vincere il Mondiale e mi sono appassionato. Sono stato fortunato perché ho potuto subito giocare all’estero e alla fine ho fatto la carriera che volevo».

CARRIERA «Il momento più bello? Il solo fatto di aver fatto questa carriera mi fa pensare che abbia vinto. Non ci sono momenti particolari, però gli anni migliori sono stati con Lazio, Genoa e Shakhtar».