Martusciello a LSC: «Quando si perde c'è malessere»
Connettiti con noi

News

Martusciello a LSC: «Quando si perde c’è malessere. Possiamo fare solo una cosa»

Pubblicato

su

Martusciello, vice di Maurizio Sarri, ha analizzato la sconfitta contro l’Udinese ai canali ufficiali del club biancoceleste

Martusciello, vice di Sarri, ha analizzato a Lazio Style Channel la sconfitta della Lazio contro l’Udinese:

PAROLE – «Quando si perde, si riesce malvolentieri a digerire le sconfitte. C’è da passare la nottata, c’è da continuare a credere in quello che si fa. Noi siamo dell’idea che le difficoltà ci sono, accettiamo qualsiasi tipo di critica, ma c’è solo da reagire, mettersi l’elmetto in testa e andare a fare ciò che siam bravi a fare. Credere in quello che si fa, allenandosi come si sta facendo. Incontriamo squadre che hanno obiettivi che sembrano minori rispetto ai nostri ma sono uguali. Come l’Udinese che sta lottando per la sopravvivenza. Se riusciremo a portare questo spirito ai ragazzi, allora tra un po’ sentiremo parlare nuovamente bene della Lazio. Provedel? L’ho visto molto dolorante in sala massaggi, non ho avuto modo né di vedere né di parlarci. Si sta cercando di combattere questo modo di andare alla conclusione. Oggi ci siamo andati tante volte, ma siamo stati poco precisi nel prendere la porta. Dopo le sconfitte diventa complicato conoscere anche quelle che sono state le cause reali. Siamo in questa condizione, solo noi possiamo uscirne, speriamo di farlo velocemente. Non possiamo fare confronti con l’Udinese. Veniamo da una strada lunga e difficoltosa, abbiamo fatto un percorso Champions che porta via energie fisiche e mentali. Dobbiamo prendere i vantaggi delle sconfitte, vedere quello che è stato fatto da chi ha vinto. Non si tratta solamente del discorso tattico, oggi la frenesia ci ha tagliato le gambe. Nel secondo tempo siamo entrati confusionari, ci sentivamo defraudati rispetto al risultato. Ci dispiace per quello che sta succedendo, si farà di tutto per migliorare quest’andamento che non ci vede felici. Capisco il pensiero della gente, è anche il nostro. Quando si perde siamo forse quelli che hanno più responsabilità, ci piove addosso un malessere. C’è tanto dispiacere».

Copyright 2024 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.