Lazio, alla scoperta del Primavera: Andrea Marino

© foto @Instagram

Conosciamo meglio i talenti della Primavera della Lazio. Oggi mettiamo sotto la lente d’ingrandimento il centrocampista Andrea Marino

La Lazio a gennaio ha deciso di rinforzare considerevolmente la Primavera. Tra i vari acquisti, c’è stato quello a titolo definitivo del centrocampista Andrea Marino. Conosciamolo meglio.

LA SCHEDA – Andrea Marino nasce il 23/04/2001 a Ciriè, paesino nella provincia torinese. La sua carriera inizia da piccolo, quando entra a far parte delle giovanili del Torino. Indossa la maglia del Toro fino al 2017, per poi passare dal Nord al Sud sempre in versione granata. La prima stagione con l’U17 della Salernitana è molto positiva per il ragazzo: 20 presenze, 1 gol e l’esordio con la Primavera nel Torneo di Viareggio. L’anno seguente infatti fa il salto di categoria diventando un punto fisso dei giovani cavallucci marini. Marino gioca, nell’arco della stagione, 23 partite segnando 3 reti e realizzando 2 assist. Il duro lavoro del centrocampista viene pagato con tre convocazioni in prima squadra, la prima il 3/3/2019 contro il Perugia. Nel 2019 passa in prestito al Rieti in Serie C, con cui segna il primo gol in un torneo professionistico: l’8/12/2019 realizza la rete contro il Bisceglie. Dopo 13 partite giocate a gennaio viene acquistato a titolo definitivo dalla Lazio, andando ad impreziosire la mediana della Primavera biancoceleste. Il primo match giocato con l’aquila sul petto è quello contro il Sassuolo del 26/1/2020. La sua regolarità in campo viene bloccata soltanto dal Coronavirus.

CARATTERISTICHE – Marino è un centrocampista tecnico ma dotato anche di un fisico prestante (1,84m ndr). Il suo piede preferito è il destro e riesce a dare quantità al gioco, grazie anche alla posizione che ricopre in campo.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy