Luiz Felipe, parla il padre: «E’ un ragazzo d’oro! Fece provini con United e City, poi la Lazio…»

luiz felipe
© foto S. S. Lazio

Il padre di Luiz Felipe racconta suo figlio: dagli inizi della sua carriera fino all’arrivo tra le fila biancocelesti

Contro il Milan è stato schierato titolare ed ha messo in mostra tutte le sue qualità, facendo vedere a tutti di meritarsi spazio in questa Lazio. Il percorso che l’ha portato all’ombra del Colosseo non è stato semplicissimo, come ha raccontato il padre del brasiliano Silvio Marchi ai microfoni di SSLazioBrasil.com: «E’ un ragazzo d’oro. Ho iniziato a giocare a Colina, dove è nato, in una scuola chiamata Colina Atletico. Un giorno andarono a fare un’amichevole con l’U20 dell’Ituano e portato ‘Fefe’, che aveva ancora 13 o 14 anni. Giocò 15 minuti insieme a giocatori che ne avevano 20. Poi Jininho Paulista (manager del club, ndr) chiese a Luiz di tornare la settimana seguente per fare un provino. Lo fece e lo superò: ha giocato dai 14 ai 18 anni all’Ituano, misurandosi nel Campionato Paulista. In seguito, è stato accompagnato a fare provini in Europa, in squadre come Manchester City, Manchester United e PSG. Ha fatto anche un prvoino alla Lazio, dove oggi sta molto bene ed è felice».

Articolo precedente
caceres lazioCaceres a 360°: «Lazio importante in Europa e nel mondo. Derby? Spero di giocarlo e segnare…»
Prossimo articolo
raduRadu a quota 300 con l’Aquila sul petto: il romeno vede Favalli ed attende il rinnovo