Luis Alberto: «Mia moglie è il mio pilastro. Il gol più bello? Quello fatto al derby…»

© foto www.imagephotoagency.it

Luis Alberto è stato protagonista di una lunga chiacchierata con la moglie Patricia sull’applicazione Stereo. Le sue parole

Luis Alberto ha parlato in una lunga chiacchierata con la moglie Patricia su Stereo, applicazione che permette di interagire con i propri followers. Le sue parole.

CRITICHE – «Quando sono costruttive, le ascolto e sto zitto, quando invece sono cattive blocco direttamente sui social. Mi sembra una cosa da codardo scrivere scrivere delle critiche da dietro lo schermo».

PILASTRO – «Mia madre nelle categorie inferiori, ma senza mia moglie non so dove sarei arrivato. Mi ha dato tanta stabilità, ha evitato di perdermi in cose che non riguardavano il calcio, mi ha aiutato tanto. Penso che lei sia stata il mio pilastro».

GOL PIÙ BELLO E IMPORTANTE – «Il gol più bello? Quello fatto al derby (ride, ndr). Il più importante contro il Napoli. È stata la rete che ha cambiato un po’ tutti. Quello che stilisticamente mi piace di più quello col Sassuolo».

FUTURO – «Dove mi piacerebbe terminare la carriera? Sicuramente il sogno è giocare nel Cadice».

FIGLIO – «Peggio un figlio del Betis o della Roma? Che tifi ciò che vuole, ma sarà sicuramente o del Siviglia o del Cadice, i nonni gli hanno fatto sin da piccoli l’abbonamento per andar a vedere le partite al Sanchez Pizjuan»