Le PAGELLE di Juventus-Lazio: Immobile combattente, Luiz Felipe ingenuo

juventus lazio
© foto www.imagephotoagency.it

 

Le pagelle di Juventus-Lazio, match terminato 2-1 con la doppietta di Cristiano Ronaldo e la rete di Ciro Immobile.

Allo Stadium la Lazio perde 2-1 contro la Juventus. Un’ingenuità di Luiz Felipe vale il raddoppio per i bianconeri, Immobile non molla e segna su rigore.

LAZIO (3-5-2)

STRAKOSHA – Non trattiene un sinistro debole di Dybala, rischiando di favorire il tap-in vincente di Ronaldo. Intuisce il rigore di Cr7, ma non può nulla. VOTO 6.

BASTOS – Intercetta con la mano un tiro di Ronaldo, causando il calcio di rigore che porta in vantaggio i bianconeri. Unica macchia pesante in una prestazione fino a quel momento sufficiente. VOTO 5.

LUIZ FELIPE – Imposta il gioco quando Cataldi è marcato stretto da Dybala. Perde palla da ultimo uomo e spalanca le praterie agli attaccanti della Juventus che raddoppiano. Grossa ingenuità pagata a caro prezzo. VOTO 4,5. DALL’88 FALBO.

ACERBI – Sul centro-sinistra in difesa non brilla come quando si muove nel mezzo. L’impegno c’è. Conclude la partita da esterno di centrocampo. VOTO 6.

LAZZARI – Sfrutta gli inviti di Cataldi e, quando può, accelera sulla fascia destra. Intermittente. VOTO 6. DALL’88 MORO S.V.

MILINKOVIC – Non sposta gli equilibri come un tempo. Fa valere il fisico nei contrasti. Spento. VOTO 5,5.

CATALDI – Imposta, lancia Immobile e Lazzari in profondità e ci prova dalla distanza. Prestazione di qualità, nonostante non sia al top. Tra i migliori. VOTO 6. DAL 74’ A. ANDERSON – Prova ad impensierire Szczesny dalla distanza. Coraggioso. VOTO 6.

PAROLO – Sporca tanti passaggi della Juventus, interrompendo azioni pericolose. Nella ripresa cala vistosamente. Sulle gambe. VOTO 5,5.

D. ANDERSON – Esordio dal primo minuto in Serie A. Non fa rimpiangere Jony. VOTO 6. DAL 66’ VAVRO – Non compie grandi interventi. VOTO 5.

CAICEDO – Fa a sportellate con la difesa avversaria. Arriva al tiro una sola volta. VOTO 5,5. DAL 66’ ADEKANYE – Tocca pochi palloni. Si vede poco. VOTO 5.

IMMOBILE – Il suo destro da fuori aerea si stampa sul palo. Cerca di sfruttare i lanci di Cataldi, attaccando la profondità. Si guadagna e segna il rigore che accorcia le distanze. VOTO 6.

ALL. S. INZAGHI – Si presenta allo Stadium senza cinque titolari. La squadra regge nel primo tempo, ma nella ripresa cade dopo il primo episodio negativo. VOTO 6.