Lazio Women, Palombi: «Vittoria importantissima. Il nostro modello? La squadra di Inzaghi»

© foto Twitter@OfficialSSLazio

Lazio Women, le parole di Claudia Palombi che ieri grazie al suo rigore ha permesso alle biancocelesti di vincere il derby

All’ultimo secondo, con freddezza, dal dischetto tiro e gol. La Lazio di Seleman festeggia la vittoria nel derby grazie alla rete di Claudia Palombi. Queste le sue parole ai microfoni di Lazio Style Radio.

VITTORIA – «Abbiamo ottenuto una vittoria importantissima, erano sette anni che non vincevamo un derby. Ieri abbiamo svolto dall’inizio una grande prova. Io sono subentrata ed ho calciato un rigore all’ultimo trovando il gol. Da anni calcio i penalty, ho sempre ricevuto la fiducia necessaria per calciare dagli undici metri: so come tenere la calma e quando prendo la palla in mano ho sempre la consapevolezza di segnare. Farlo in un derby, negli ultimi minuti di gioco, rappresenta una grande soddisfazione».

ROMA – «Anche la Roma Calcio Femminile, nonostante la classifica, hanno offerto una buona prova. Nella ripresa abbiamo creato molte occasioni ed il gol era nell’aria. Il rigore è arrivato a seguito di uno scambio con la Pezzotti che è stata atterrata. Nel secondo tempo è emersa l’unione del gruppo e abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, dobbiamo vincere tutte le sei gare che restano da giocare. Ci crederemo fino in fondo, ma sappiamo che dovremo sperare in un piccolo passo falso del San Marino Academy».

RINVII – «È difficile convivere con i rinvii del campionato, ma dobbiamo rispettare le decisioni che vengono prese dalle autorità. Questo momento è da affrontare con calma senza allarmismi. Noi ogni domenica saremo comunque cariche per raccogliere sempre i tre punti. L’inizio del nostro campionato è stato difficile, ma dovevamo scrollarci di dosso le scorie delle ultime annate. Con l’arrivo di Seleman siamo state libere sin da subito di esprimere le nostre potenzialità e questa è stata la nostra forza. Ci siamo guardate negli occhi dopo un pareggio ed abbiamo capito che non ci meritavamo quel tipo di risultato. Individualmente la nostra squadra vanta grandi qualità e siamo consapevoli dei nostri mezzi, siamo tutte unite per raccogliere un unico obiettivo».

MODELLO – «Il nostro modello è la Lazio di Simone Inzaghi: quest’anno abbiamo studiato molto la prima squadra e, di conseguenza, nel nostro spogliatoio c’è grande entusiasmo. Il calcio femminile è fisico e tecnico allo stesso modo, ma quando si gioca a palla bassa non ce n’è per nessuno: questo è stato un punto di forza. Quest’anno non ho mai giocato titolare, ma sono sempre pronta per portare sul campo qualcosa che era mancato in precedenza: siamo tutte a disposizione per farci trovare pronte nel momento giusto».

DIFESA – «La difesa quest’anno sta svolgendo un lavoro eccezionale: si stanno preparando proprio per continuare a non prendere gol andando a studiare gli attaccanti che si affrontano settimanalmente. A livello realizzativo siamo migliorate perché stanno andando in gol tutti gli elementi della squadra. Speriamo di ottenere tanto perché stiamo portando avanti un percorso meraviglioso. Al termine di due settimane di sosta, il 22 marzo torneremo a giocare tra le mura di casa contro la Novese. Il campionato ci insegna che sono queste le gare che ci hanno fatto perdere punti, affronteremo il prossimo avversario come se fosse una compagine di testa. La concentrazione dev’essere sempre al massimo, l’importante però sarà raccogliere i tre punti a prescindere dalla prestazione».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy