Ripresa, Stendardo: «Servono meno dibattiti e più decisioni»

Stendardo
© foto @LazioNews24

Guglielmo Stendardo, ex giocatore della Lazio, ha commentato l’importanza del calcio oggi e la questione della ripresa

Guglielmo Stendardo, intervenuto sulle frequenze di Radio Bianconera, ha fatto il punto sulla ripresa della Serie A:

«Sappiamo il calcio quanto sia importante per il ruolo sociale ed economico. Ci sono dei rebus che esistono da tempo, speriamo che nelle prossime ore ci siano delle risposte convincenti perché il calcio in questo momento ha bisogno di risposte. Meno dibattiti, più decisioni per uno sport che potrebbe dare tantissimo agli italiani dopo una pandemia, potrebbe restituire loro la voglia di ricominciare, nel rispetto del principio del rispetto della salute non solo degli sportivi».

«Tempi di attesa? Oggi la UEFA ha detto che quella del 3 agosto è una raccomandazione e non una scadenza. È vero che dobbiamo decidere nel più breve tempo possibile, però quella del 3 agosto oggi è solo una raccomandazione. Si fa di tutto per terminare entro questa data. C’è l’ipotesi playoff, ma la priorità è quella di terminare regolarmente il campionato. Solo se non si potrà si valuterà un piano alternativo».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy