Connettiti con noi

Hanno Detto

Di Napoli: «Quando la Lazio capirà Sarri lotterà per l’Europa che conta»

Pubblicato

su

L’ex attaccante della Salernitana, Arturo Di Napoli, ha analizzato la gara di domani tra i granata e la Lazio

Arturo Di Napoli – ex attaccante della Salernitana – ha presentato in esclusiva la sfida dell’Olimpico. Le sue parole per il match program della vigilia:

LAZIO E SALERNITANA – «Sono due squadre che hanno due obiettivi completamente opposti. la Salernitana è partita con un handicap perché la multiproprietà ha creato alcuni problemi nel fare mercato all’inizio. Poi sono arrivati dei colpi importanti. La lazio è una squadra forte con l’allenatore tra i più bravi in circolazione. Sarri, con il lavoro sul campo, fa ottenere i risultati alle squadre che allena. Ha bisogno di un po’ di tempo, ma come i calciatori capiranno i suoi codici tattici lo Lazio diventerà una squadra ancora più forte».

RIBERY E IMMOBILE – «Sono due grandissimi attaccanti, due giocatori con cui è bellissimo giocare insieme. Per le mie caratteristiche da attaccante forse Ribery si sposa meglio, ma c’è da dire che Immobile avrebbe migliorato il mio score di gol e le mie qualità nelle giocate. Ciro, nonostante l’età avanzata, ha ancora tantissimo da dimostrare e da fare».

GARA – «La Salernitana sarà agguerrita anche perché il suo è un campionato di sofferenza perciò dovrà correre più degli altri e quindi metterà tanta cattiveria in campo. Sarà una trasferta complicata per la Salernitana. La Lazio che invece farà il suo gioco, proverà a controllare la gara con la qualità che ha a disposizione. Vorrà portare a casa un risultato pieno per proseguire la rincorsa alla Champions League. Se i giocatori di Sarri riusciranno a capire il prima possibile i suoi concetti, la Lazio sarà una delle pretendenti al posto nell’Europa che conta».