Lazio, Pulcini: «Tra i medici c’è paura, ma la responsabilità non è la loro»

© foto @YouTube

Il responsabile sanitario della Lazio è tornato a parlare ai microfoni di Radio Bianconera della ripresa del campionato

Ivo Pulcini, responsabile sanitario della Lazio, ai microfoni di Radio Bianconera ha dichiarato che in caso di ripresa, i medici non avrebbero la responsabilità sui calciatori. Ecco le sue parole:

«Se non ci fosse la confusione lavoreremmo tutti in maggiore serenità. Dobbiamo dimostrare di avere perizia, senza imprudenza nel fare il nostro lavoro. C’è paura tra i medici delle altre squadre per la responsabilità che ci viene data, ma cito l’articolo 42 del decreto Salva Italia, mediante il quale l’Inail considera i giocatori come lavoratori dipendenti, addossando la responsabilità ai datori di lavoro. In questo caso i medici non rischierebbero colpe molto gravi».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy