Lazio, Patric: «Radu un mito, Milinkovic che giocatore. Mi manca il calcio»

patric
© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore della Lazio si è divertito a passare il tempo in diretta su Instagram, parlando dei suoi compagni e dei momenti in biancoceleste

Patric alla Lazio non ha iniziato benissimo: i tifosi lo ritenevano non all’altezza della situazione. Ora, con il lavoro, la tenacia e l’allegria che lo contraddistingue, si è guadagnato l’affetto del popolo laziale.

Per cercare di passare il tempo, questa sera il numero 4 della rosa di Inzaghi ha risposto ad alcune domande dei suoi followers tramite una diretta su Instagram: «È lunga ma bisogna avere pazienza e guardare avanti. A volte queste cose succedono per qualcosa, farsi delle domande, crescere. Deulofeu ti amo, fratellino. Ha avuto un brutto infortunio, torna più forte di prima. Sergione (Milinkovic-Savic ndr), che giocatore, che spettacolo! Luiz Felipe è un animale. Mi piacerebbe fare la diretta Instagram con Radu, ma non ce l’ha, sai le risate che ci saremmo fatti, è un mito. Mi piace il cibo italiano, le città, è un paese bellissimo. Per adesso non è arrivato l’amore, quello non si cerca. Casa di carta? Ci aspettiamo sempre di più, ma è bellissima. L’ho vista in un giorno, neanche mangiavo. Quante ore mi alleno? Un’ora e mezza, ma dipende se si contano le altre cose. La partita più emozionante? Sono tutte belle. Cosa mi manca? Il calcio, la famiglia e gli amici. Se mi piace il calore dei tifosi? Ovvio, a chi non piace?!».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy