Orsi: «Silva non voleva più pressioni, meglio così. Capisco rabbia Lazio»

© foto www.imagephotoagency.it

Fernando Orsi ha parlato a RadioRadio soffermandosi sul voltafaccia di David Silva.

Il caso David Silva monopolizza i discorsi sportivi del 18 agosto, inevitabilmente la decisione del centrocampista di scegliere la Real Sociedad ha sorpreso un po’ tutti. Nando Orsi ha sottolineato: «»

«Oggi decidono i giocatori, c’è poco da fare, guardiamo quello che è successo con David Silva: puoi avere anche chiuso un affare, ma se il calciatore fa saltare tutto in un minuto rimani col cerino in mano. Se David Silva ha scelto la Real Sociedad allora non vuole più grande pressione, quindi la Lazio deve essere contenta di questo: se fosse arrivato non avrebbe dato il contributo sperato. Ha rifiutato Qatar, New York, la famiglia, ed è tornato in Spagna. Una scelta personale, una scelta di vita, gli argentini vogliono tornare in argentina, capita anche agli spagnoli. Forse l’entourage poteva comportarsi in modo differente ed essere più chiaro sin da subito, ma non possiamo dirlo. Capisco la rabbia della Lazio, lo avrebbero preso a parametro zero, come fare a trovare senza spendere tanti soldi un calciatore di quella caratura? Capisco anche Silva, che a 34 anni è voluto andare a casa».