Lazio, Mauro: «Chi ha criticato Lotito e Tare dovrebbe chiedere scusa»

akgun waldschmidt lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio, Massimo Mauro analizza la vittoria biancoceleste in Supercoppa e parla delle critiche alla dirigenza su Repubblica.it

La vittoria di ieri contro la Juventus in Supercoppa sarà indimenticabile per tutti: dirigenza, giocatori, tifosi biancocelesti e lo sarà anche per gli addetti ai lavori. Con una finale conquistata per la seconda volta di seguito contro i bianconeri, tutti ora vogliono stare dalla parte dei biancocelesti ma non è sempre stato così. Di questo ne parla anche Massimo Mauro nel suo editoriale su Repubblica.it. Ecco le sue parole:

«Se dopo una finale non parlo subito della Juventus, il campanello d’allarme è per società e giocatori. Giusto infatti, dopo la Supercoppa conquistata, dare la precedenza ad una grande Lazio. Penso che tutti coloro che hanno criticato aspramente e dato problemi a Lotito e Tare dovrebbero chiedere scusa, visto che sono anni che presidente e ds lavorano a serate come questa. Lotito e Tare ce l’hanno fatta e benissimo. Hanno battuto due volte in 15 giorni la Juventus, non rubacchiando il risultato ma con merito. Gioco e intelligenza calcistica superiore a quella della Juve, e con uguale qualità messa a disposizione del risultato. Esempio, Luis Alberto: era in condizioni fisiche non ottimali, ma grande classe e personalità. E poi quel ragazzo in panchina, perché Simone Inzaghi sembra ancora un ragazzo. Niente genialità tattiche, ma un calcio semplice, divertente, fatto di creazione e occupazione degli spazi e di tanti gol.»

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy