Lazio, Macheda: «Sono laziale, mi piacerebbe giocare in biancoceleste»

© foto www.imagephotoagency.it

Federico Macheda, giovane cresciuto tra le fila della Lazio prima dell’esperienza col Manchester United, si è raccontato

Dalla Lazio al Manchester United: un sogno che è iniziato tra i campetti della Capitale per arrivare sul prato dell’Old Trafford. Il viaggio di Federico Macheda che, a soli 17 anni, è approdato in Premier League per conquistarsi un posto: «Non mi pento di nulla. Il Manchester United è stata un’esperienza bellissima per me ed ho ancora ricordi fantastici di quella avventura. Sono ricordi che porto ancora con me ovunque io vada. A Manchester sono cresciuto non solo come giocatore, ma anche come uomo e custodirò per sempre quelle sensazioni meravigliose che provai giocando per nel più grande club al mondo. Sappiamo tutti quanto sia difficile riuscire a restare in una squadra importante come lo United, ma a Manchester io ho lasciato un’impronta nella storia del club. Nel corso della mia parentesi c’erano grandi giocatori in rosa, era quindi difficile giocare con regolarità».

PRESTITI E INFORTUNI – «Non prenderei di nuovo quella decisione. Nessuno sa come sarebbe andata se non avessi segnato quel goal, ma ho avuto molta sfortuna negli anni successivi e la situazione non è stata semplice da affrontare dal punto di vista fisico e mentale».

BIANCOCELESTE – «Mi piacerebbe giocare nella Lazio. La preferirei a Inter, Milan e Juventus perché sono laziale».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy