Lazio, Inzaghi come Maestrelli: il piccolo Lorenzo si allena a Formello

inzaghi lazio
© foto Db Firenze 27/10/2019 - campionato di calcio serie A / Fiorentina-Lazio / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Simone Inzaghi

Il sogno biancoceleste passa anche da queste piccole cose: la famiglia al centro di tutto e lo si vede anche sul campo

I sogni di Simone Inzaghi possono veramente realizzarsi: il piacentino è stato un giocatore biancoceleste e potrebbe entrare nel gruppo di chi ha fatto doppietta vincendo lo scudetto da allenatore come Antonio Conte e Carlo Ancelotti o Zidane e Guardiola. Come riporta il Messaggero, il biancoceleste può essere il vero Messia che unisce la storia della Lazio e gli scudetti vinti con l’aquila sul petto e ci sono dei tratti distintivi che lo dimostrano.

Come per esempio le analogie con il grande Tommaso Maestrelli: non a caso ha chiamato il figlio con lo stesso nome e sta allenando un gruppo di ragazzi che hanno la stessa grinta dei biancocelesti del 1974. Ad alimentare il sogno Scudetto c’è sicuramente il sentimento di famiglia che si è coltivato fra i ragazzi, il mister e tutto lo staff ma Simone riesce a coniugare alla perfezione vita familiare e lavoro: il figlio Lorenzo ieri è sceso sul campo di Formello insieme a qualche amichetto per rincorrere il pallone. Il mister era lì a guardare il piccolo e ha sfornare consigli, riportando alla mente i ricordi di Maestrelli che faceva giocare i suoi due figli Massimo e Maurizio, che non potevano chiedere le maglie ai giocatori ma ricevevano da Chinaglia le maglie degli avversari quando tornava dagli impegni nazionali. Il piccolo Lorenzo infatti indossava la maglia numero 17 di Immobile. Il sogno di Simone Inzaghi è reale e sta facendo innamorare proprio tutti.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy